Vetrine GREEN Made in Italy per il mondo della moda e del commercio dai Deparment store più fashion del Medio Oriente.

Vetrine GREEN Made in Italy per il mondo della moda e del commercio dai Deparment store più fashion del Medio Oriente.

📅30 gennaio 2012, 16:34

IL LUSSO DIVENTA SOSTENIBILE.

La notizia arriva da lontano ma l’idea è tutta italiana. Per la presentazione della collezione Autumn nei department store AïZONE sono stati realizzati degli allestimenti-vetrina a basso impatto ambientale, ideati da due società italiane.

AïZONE è un brand del Gruppo AISHTI SAL, la società leader in Medio Oriente per il commercio dei più prestigiosi marchi della moda ed è presente in Libano, Giordania, Siria, Dubai, Bahrain e Kuwait.

Si tratta della prima applicazione di un innovativo sistema per la creazione di windows display sostenibili, garantito da un’attenzione alle emissioni di CO2 generate in tutte le fasi di realizzazione del servizio, dalla progettazione allo smaltimento dei materiali, e tutto ciò che non è possibile ridurre in termini di emissioni di gas ad effetto serra, viene compensato finanziando progetti di produzione di energie rinnovabili o di riforestazione.
ecologicool-windows
Questi progetti sono garantiti dai più alti standard di certificazione, riconosciuti a livello internazionale e previsti dalle Nazioni Unite. Per la compensazione delle vetrine della campagna Autumn, AïZONE ha scelto di finanziare un programma di riconversione di una centrale a biomassa in Brasile, evitando il taglio di alberi della foresta Amazzonica.

Sostenibilità e sviluppo economico

La sostenibilità dei processi produttivi e distributivi –legata al risparmio delle risorse del nostro pianeta e alla salvaguardia dell’ambiente in tutte le fasi del ciclo di vita di un prodotto o servizio– è una questione destinata a incidere sempre più profondamente sulle scelte delle aziende, non solo in termini di reputazione, ma anche di competitività sul mercato e crescita occupazionale. Per questo sono sempre crescenti le attività pronte ad investire sull’ambiente e l’eco-efficienza con conseguenti progetti rivolti anche a settori percepiti come più attenti all’immagine che alle questioni di interesse sociale. Anche per il mondo del commercio e del lusso si possono sviluppare modelli di produzione e gestione ecocompatibili, in grado di dare risposte alla crescente richiesta di responsabilità sociale ed ambientale che la società ed il mercato ci impone. Questo aumento di consapevolezza ha prodotto negli anni un forte incremento del comparto delle aziende green, con risvolti positivi sul fronte dello sviluppo dell’economia del nostro Paese.
Vetrine GREEN Made in Italy Aizone department store

Il modello vetrine ECOlogiCOOL windows

Il progetto ECOlogiCOOL windows è stato messo a punto da due società italiane: Indica e ARTE VETRINA PROJECT.  L’applicazione prevede un controllo su tutte le fasi di realizzazione del display vetrina, dalla progettazione alla scelta dei materiali, dall’installazione allo smaltimento, perché ogni fase ha un impatto sull’ambiente. Esso deriva principalmente dall’emissione di gas serra (consumo di energia e trasporto) e di altri composti tossici (utilizzo di vernici e produzione di stickers e altre plastiche) e dalla produzione di rifiuti derivanti, ad esempio, dagli imballaggi e dallo smaltimento delle scenografie.  Fondamentale è un’analisi di tutto il “ciclo di vita” del prodotto che utilizza gli strumenti scientifici messi a disposizione, come l’LCA e le banche dati.
Vetrine GREEN Made in Italy Aizone department store

Una gestione sostenibile di tutte le fasi di realizzazione

Il tutto è generato da una progettazione che privilegia la scelta di materiali riciclati o riciclabili (es. per le plastiche si predilige il PET o il polietilene HDPE e LDPE che consente un abbattimento dei consumi energetici tra il 40 e il 90%), attenta alle label e alle certificazioni di sostenibilità di parte terza (come FSC, Ecolabel, Blue Angel, ecc.) e che punta a ridurre al minimo l’utilizzo di illuminazione per minimizzare i consumi energetici.
Nella fase di produzione si pone attenzione sia ai processi –gestione sostenibile di energia, acqua e altre risorse utilizzate– che agli imballaggi utilizzati, secondo la politica delle 3R (risparmio, riutilizzo, riciclo). Per il trasporto si scelgono i mezzi più ecologici –il trasporto su rotaia emette 6 volte meno CO2 di quello su gomma– prevedendo, inoltre, la neutralizzazione delle emissioni prodotte. Infine, nelle fasi di allestimento e disallestimento è fondamentale supportare l’azienda nel corretto smaltimento dei materiali di scarto. Si possono prevedere istruzioni e linee guida per il riciclo, consigli per il riuso e, in alcuni casi, la chiusura del cerchio con il ritiro del materiale.

INDICA è una società di consulenza di direzione che fornisce servizi innovativi in materia di sviluppo sostenibile, progettando e sperimentando nuovi strumenti di governance e gestione, orientati alla tutela ambientale, sociale ed economica, nonché alla qualità di prodotti e servizi e al benessere. In particolare negli ultimi anni ha dedicato particolare attenzione all’introduzione di strumenti in grado di aiutare le imprese a tenere monitorate e ad ottimizzare le performance ambientali e le emissioni di gas serra, legate ai propri prodotti e servizi, privilegiando sempre la trasparenza e l’accountability.
www.indicanet.it

ARTE VETRINA PROJECT dal 1986 si occupa di progettazione e setting up di windows display, di visual merchandising e art direction a livello internazionale nel mondo del luxury fashion system.
www.artevetrinaproject.it

 

Share this article: