Innovazione e cultura ai SALONI 2013.

Innovazione e cultura ai SALONI 2013.

📅04 aprile 2013, 17:46

Tornano da martedì 9 a domenica 14 aprile i Saloni ad animare il quartiere fieristico di Rho e la città di Milano.

La 52a edizione è all’ insegna dell’innovazione: migliaia i prodotti del settore casa-arredo, illuminazione e ufficio presentati in anteprima.

Novità anche in città grazie all’accordo di Cosmit con il Comune di Milano che consente a tutti di entrare gratuitamente in tutti i musei civici.

Sono più di 2.500 gli espositori distribuiti su 204.850 metri quadrati che partecipano alla 52a edizione del Salone Internazionale del Mobile, con il Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, le biennali Euroluce e SaloneUfficio accanto al SaloneSatellite.

I Saloni 2013, aperti agli operatori di settore dalle 9.30 alla 18.30 e nelle giornate di sabato e domenica anche al pubblico, si confermano il palcoscenico esclusivo su cui presentare le ultime novità in fatto di arredo, luce e ufficio. Salone internazionale del mobileDa qui nasce la straordinaria varietà e qualità dell’offerta merceologica della manifestazione, varietà e qualità riscontrabili nell’interesse sempre crescente per la manifestazione da parte di operatori, giornalisti e pubblico. I Saloni sono i soli infatti capaci di calamitare l’attenzione di un numero di visitatori superiore ai 300.000, provenienti da 160 paesi.

Suddivisi in tre tipologie stilistiche differenti, il Salone Internazionale del Mobile e il Salone Internazionale del Complemento con i loro 1.440 espositori confermano per la terza volta la scelta funzionale di destinare al settore Moderno un unico edificio nei padiglioni 14 e 18, direttamente contigui ai settori Design e Classico, in modo da creare un percorso logico e funzionale per il pubblico.

Alle due manifestazioni annuali, si affiancano le biennali Euroluce, il Salone Internazionale dell’Illuminazione, giunto alla sua 27a edizione, e SaloneUfficio, la Biennale Internazionale dell’Ambiente del Lavoro, che quest’anno compie 16 anni. In posizione strategica tra gli ingressi di Porta Ovest e Porta Sud, l’una di fronte all’altra, Euroluce e SaloneUfficio tornano insieme per la seconda volta, a conferma della forte sinergia tra il comparto dell’illuminazione e gli ambienti di lavoro.

49.750 metri quadrati totali, di cui 38.000 distribuiti nei padiglioni 9-11 e 13-15 destinati a Euroluce e 11.750, suddivisi tra i padiglioni contigui 22-24, destinanti all’ufficio.

Sono 479 gli espositori del mondo della luce che scendono in campo con un’offerta merceologica di altissimo valore, a dimostrazione di come Euroluce sia in grado di racchiudere non solo innovazione tecnologica e formale, ma anche qualità e creatività. 106 gli espositori dell’Ufficio, che sottopongono all’attento pubblico le loro novità in fatto di arredamento per ufficio, banche, istituti assicurativi, uffici postali, ambienti pubblici e comunità, ma anche in fatto di isolamento acustico, pavimentazioni e rivestimenti; sistemi di illuminazione e complementi d’arredamento; tecnologie audio/video e comunicazione.

Nei padiglioni 22-24 torna anche la manifestazione destinata ai progetti dei giovani creativi: il SaloneSatellite. La 16a  edizione, che vede coinvolti 700 designer, è dedicata al tema “Design e artigianato: insieme per l’industria” e come sempre si propone come luogo per eccellenza di incontro tra imprenditori e giovani designer emergenti ai quali offre grande visibilità. Due “storici” artigiani di Cantù, un maestro vetraio ex partecipante del SaloneSatellite e un tecnico di un laboratorio digitale si alterneranno nelle quattro Botteghe – Legno, Metallo, Vetro e Digitale –,con dimostrazioni varie, interagendo con il pubblico, invitandoli a fornire idee da realizzare sul posto

Al tema “Design e artigianato: insieme per l’industria” sono dedicati anche i Design Talks moderati da Gianluigi Ricuperati. 

Anche quest’anno gli under 35 selezionati per il SaloneSatellite possono partecipare al Concorso che premierà i tre protitipi migliori tra quelli presentati, relativi alle merceologie delle manifestazioni biennali di questa edizione, Euroluce e SaloneUfficio.

Il protagonista assoluto dell’evento per i Saloni 2013 è l’ufficio. In un’area espositiva di 1.200 metri quadrati all’interno del padiglione 24, l’architetto francese Jean Nouvel, vincitore del Pritzker Prize nel 2008, propone “Progetto: ufficio da abitare”, un allestimento che si articola in cinque inedite situazioni di lavoro attraverso le quali vengono sviluppati i principali temi della sua visione dello spazio di lavoro.

Convivialità, piacere, gioco, e apertura degli uffici vengono contrapposti agli spazi chiusi e alla ripetizione tipici degli uffici e del loro carattere totalitario.

In piena sinergia con il SaloneUfficio, si rinnova l’accordo con IFMA Italia, il principale organo di categoria del facility management, che prevede l’organizzazione del seminario “Spazio ufficio: l’organizzazione, i costi di gestione e la produttività” (11 aprile, ore 10.00-12.30, Sala Aquarius, Centro Congressi, Fiera Milano, Rho).

Per celebrare l’anniversario dei 40 anni dalla sua fondazione, il Bagno Oggi e Domani organizza con Cosmit e Assobagno il convegno “Internazionalizzare il bagno Made in Italy – Progetto, Produzione, Distribuzione dell’Arredobagno nel Mondo”, dedicato all’internazionalizzazione del settore (11 aprile, ore 13.30-16.30, Sala Martini, Centro Congressi, Fiera Milano, Rho).

I Saloni, di anno in anno più virtuali, incrementano la propria presenza sui social network e in rete.

Un nuovo profilo su Pinterest, social network dedicato alle foto di qualità, si va ad affiancare a quelli già esistenti: la pagina su Facebook e Twitter, il canale dedicato su YouTube, la gallery di immagini su Flickr, il profilo su Linkedin e il blog ufficiale. Ecco gli hashtag ufficiali per seguire l’edizione 2013 su Twitter @iSaloniofficial: #iSaloni | #Euroluce | #SaloneUfficio | #SaloneSatellite

Per agevolare la visita in fiera è disponibile la App aggiornata dei Saloni 2013 per iPhone, iPad e dispositivi Android.

Per la prima volta nella storia di Cosmit, grazie a un accordo tra l’Assessorato alla Cultura, Moda, Design e la società organizzatrice dei Saloni, dal 7 al 14 aprile vengono aperte le porte di tutti i musei civici.

Il pubblico dei Saloni, i turisti e i cittadini milanesi potranno visitare gratuitamente il Museo del Novecento, il Museo Archeologico, il Museo di Storia Naturale, i Musei del Castello Sforzesco, Palazzo Morando, l’Acquario civico, la Galleria d’Arte Moderna e il Museo del Risorgimento.

I Saloni offrono inoltre ai propri visitatori un biglietto integrato, valido sia per il trasporto urbano sia per l’ingresso in Fiera, grazie all’accordo con Fiera Milano e ATM.

È disponibile una ulteriore offerta speciale che comprende un pacchetto albergo+biglietto di andata/ritorno Torino-Rho su un treno appositamente attivato per i Saloni. Gli alberghi a Torino sono situati in prossimità della stazione Ferroviaria di Porta Nuova.

Inoltre, grazie all’accordo con Sky Team sono previsti sconti dedicati sul costo del biglietto aereo: dal 5% al 10% secondo la tariffa pagata sui voli internazionali e intercontinentali di a/r con destinazione Milano operati dalle compagnie Sky Team, e fino al 15% su alcuni voli di lungo raggio operati da Air France-KLM. Gli sconti sono validi sui voli con partenza 5 giorni prima e ritorno 5 giorni dopo le date ufficiali dei Saloni.

Ancora una volta il Salone Internazionale del Mobile si fa ambasciatore nel mondo sia di stile, arte e innovazione sia di cultura.

http://salonemilano.it/it-it/


Share this article: