L’ARSENALE contemporary shopping: un nuovo concept per un nuovo experiental shopping. In partnership con la Triennale di Milano e GianMario Longoni

L’ARSENALE contemporary shopping: un nuovo concept per un nuovo experiental shopping. In partnership con la Triennale di Milano e GianMario Longoni

📅30 aprile 2013, 17:48

L’Arsenale contemporary shopping è il rivoluzionario concept che propone un  “mondo” capace di integrare nello stesso luogo ART&DESIGN­ FASHION­ FOOD ­EVENTS.

Si tratta di una innovativa struttura commerciale (95.000 mq complessivi di cui 25.000 mq. circa coperti ) che sorgerà a ottobre 2013 nel Comune di Roncade, a pochissima distanza da Treviso, nel triangolo delle province di Treviso, Venezia e Padova.

Il progetto retail prevede 72 negozi fashion, 600 metri di galleria dedicata al design e proposte espositive della Triennale di Milano,  2 aree per un totale di 2500 mq per la ristorazione di qualità, 1 area esterna interna alla struttura dedicata alla parte entertainment/eventi di quasi 10.000 mq.
Inoltre, dispone di 1600 parcheggi scoperti e 11 parcheggi per pullman. Il bacino d’utenza potenziale sarà di 6.300.000 persone.

Il progetto è nato dallo studio fatto sulle nuove esigenze dei consumatori. Negli ultimi trent’anni lo sviluppo dell’industria e del commercio dell’abbigliamento fashion in generale si è basato principalmente sulla penetrazione e sull’immagine sociale dei brands. Attualmente le abitudini di consumo  si  stanno  radicalmente  trasformando,  stiamo entrando in un’epoca  di rivoluzionarie trasformazioni determinate anche dalla crisi economica.

I dati di vendita dei prodotti ci confermano un atteggiamento del consumatore verso comportamenti più saggi e   meno emotivi nella valutazione del valore degli oggetti che si acquistano. L’Arsenale è nato, quindi, per offrire opportunità di retail che soddisfino i nuovi bisogni dei consumatori e che danno valore ad una “filiera corta”: compro prodotti non più immagine.

Il concept de L’ARSENALE ha totalmente assorbito questa nuova filosofia di vita e di consumo in tutte le sue aree:  nella struttura convivranno fashion, art&design, food ed entertainment.

Il  “design”  sarà  anima  e  musa:  design  visto come “flusso culturale” che mai come nel nostro tempo sta influenzando il mondo della moda, del  cibo  e  degli  eventi.  Un  “design”  quindi ampio che prende in esame principalmente i settori del fashion, dell’arte e del design, ma dove  oramai  anche  il  food  fa  una  parte  da attore. Un modo di  vivere il  design, quindi, a 360°.
L Arsenale contemporary shopping Nel progetto sarà coinvolta la Triennale di Milano, l’istituzione culturale leader mondiale nel settore del design, la quale sarà in grado di “nutrire” l’anima poliedrica della struttura, influenzando i ‘’quattro mondi’’ che in esso vivono.

Triennale di Milano presenterà un programma  sorprendente  e  amichevole,  che renda art&design­fashion­events­food una proposta nuova da offrire al mercato in modo semplice, diretto e capace di suscitare domande e curiosità.

Per quanto riguarda la parte food, lungo il percorso della galleria saranno disponibili due ampi spazi dedicati alla ristorazione: oltre alla somministrazione dei prodotti, le aree food saranno allestite per proporre la vendita dei prodotti tipici locali, per realizzare corsi di cucina, per organizzare eventi e molto altro ancora sul genere conviviale. Gli spazi food avranno orari di chiusura oltre l’orario dei negozi.

Da sottolineare anche l’importanza attrattiva della parte entertainment/eventi che sarà gestita da GianMario Longoni: forte della sua esperienza sviluppata tra Roma e Milano organizzerà un ricco programma di  micro e  macro eventi che si  terranno negli spazi esterni ed  interni alla struttura. Saranno organizzati concerti, street events, esibizioni e molto altro ancora.

Punto focale de l’Arsenale è la Galleria, un “unicum” di corridoi e negozi: lunga 600 metri si caratterizza per essere luminosa, elegante, piacevole e confortevole e ha la peculiarità di essere interattiva e multifunzionale. Obiettivo primario della Galleria è quello di proporre il “bello” tramite le mostre della Triennale di Milano e soprattutto di fungere da vetrina per i negozi che garantiranno al consumatore la migliore predisposizione all’acquisto.
L'Arsenale contemporary shopping

Il progetto architettonico è stato studiato da Chapman Taylor Architetti con il fine ultimo di dare un’immagine di insieme innovativa e contemporanea. Si tratta di un contemporary shopping concettualmente diverso dai classici outlet, che presenta una galleria commerciale coperta con un’immagine industriale forte ma elegante.

L’immagine che si viene a creare si lega all’idea di Art – Outlet  e cioè di un centro che oltre che essere luogo dello shopping di alto livello sia anche luogo di incontro, svago e scambio culturale. L’intera struttura, grazie all’utilizzo dei migliori materiali e di impianti  di  nuova  generazione,  garantisce  bassissimi  costi  di  funzionamento  ed  emissioni nell’aria. I materiali e gli impianti succitati garantiscono dei bassi consumi per la climatizzazione dei locali e della galleria. Non va dimenticata la predisposizione per l’installazione di impianti di cogenerazione e per la produzione di energia solare. L’Arsenale, ad oggi, è in grado di garantire un bassissimo impatto ambientale e bassissimi costi di funzionamento: ecologia e risparmio.

L’ARSENALE contemporary shopping: una struttura dalle caratteristiche trasversali grazie ai “mondi” che saranno presenti… con una potenzialità di clientela molto ampia e variegata!

La struttura è attualmente pronta ad accogliere tutte quelle grandi aziende della moda, del design e della ristorazione, che credono nel Progetto. Migliaia di consumatori si sono già dimostrati interessati al nuovo concept e a questo punto si può tranquillamente dire: l’Arsenale contemporary shopping sta arrivando.


 

Share this article: