Performance in Lighting illumina le opere artistiche di Chiara Boni al Fuorisalone.

Performance in Lighting illumina le opere artistiche di Chiara Boni al Fuorisalone.

📅04 aprile 2013, 12:19

La celebre stilista sarà una delle protagoniste di Design View, progetto che prevede lo sviluppo di una città ideale durante la Design Week Milanese, all’interno dell’area Mad – Mecenate Area Design (dal 9 al 14 aprile, ingresso da via Mecenate 76, a Milano).

Come interpretazioni abitative di una femminilità accessibile, gli abiti de La Petite Robe partecipano alla definizione del progetto che adotta i principi utilitaristici di Design Democratico e Good Design.

Performance in Lighting fuori salone Chiara BoniPerformance in Lighting, multinazionale del settore illuminotecnico, ha accettato la sfida di provare a valorizzare con le proprie luci la spettacolare rassegna di abiti che prevedono mosaici marmorei, ricami cristallini, bustier e balze in legno.

Abiti monumentali realizzati dall’accoppiamento dei materiali innovativi delle aziende per le quali l’Arch. Alessia Galimberti segue la direzione artistica con il tessuto della stilista.

E’ il contributo di Chiara Boni all’evoluzione del concetto abitativo, con architetture scolpite dall’illuminazione di Performance in Lightning integrata, grazie ad un attento studio, per meglio esaltarne le linee costruttive.

Afferma Chiara
Boni: “La luce è fattore vitale… anche dell’arte. La luce accende il reale permettendoci di distinguere le superfici e le forme e di apprezzarne le sfumature ed i riflessi. Per questa galleria di interpretazioni flessibili la luce di Performance in Lightining ri-veste la mia idea di femminilità”.

La scelta di Performance in Lighting è stata quella di puntare sui faretti AS 23 LED di Spittler, brand tedesco che appartiene alla multinazionale italiana, poiché già normalmente utilizzati per l’illuminazione d’accento di quadri, sculture ed opere d’arte. Montandoli a binario e sfruttando la possibilità di configurarli secondo i diversi angoli di emissione del fascio luminoso, si sfrutta anche la loro duttilità e la possibilità di ruotarli e orientarli ad hoc, ciascuno per meglio valorizzare il materiale dell’opera cui viene affiancato.

Architetture abitabili come opere d’arte, dunque, che richiedono una grande attenzione all’integrità e alla loro corretta percezione attraverso l’illuminazione.
www.performanceinlighting.com


 

Share this article: