Accordo tra Fiera di Vicenza e Arezzo Fiere e Congressi.

Accordo tra Fiera di Vicenza e Arezzo Fiere e Congressi.

📅27 gennaio 2015, 13:46

L’intesa rientra nel piano straordinario di sviluppo per il Made in Italy predisposto dal Ministero dello Sviluppo Economico. Il settore conta 9mila imprese, 32mila addetti e un valore dell’export di 6 miliardi di euro all’anno.

Un accordo strategico come primo passo verso un sistema fieristico coordinato del settore orafo e gioielliero italiano e per rafforzare il Made in Italy del comparto nel mercato globale, supportato dal Governo.

A siglarlo Fiera di Vicenza S.p.A. e Arezzo Fiere e Congressi S.r.l, player di riferimento per l’oreficeria e la gioielleria, organizzatori rispettivamente di VICENZAORO, Business Hub leader in Italia e tra le più importanti al mondo, e OROAREZZO.

vicenzaoro_conferenza-stampa-accordo-oroarezzoL’annuncio è avvenuto in occasione della giornata inaugurale di VICENZAORO January alla presenza di Carlo Calenda, Vice Ministro per lo Sviluppo Economico, Matteo Marzotto, Presidente di Fiera di Vicenza, Andrea Boldi, Presidente di Arezzo Fiere e Congressi, e Licia Mattioli, Vice Presidente nazionale di Confindustria con delega all’internazionalizzazione e Presidente di Federorafi.

L’accordo tra Fiera di Vicenza e Arezzo Fiere e Congressi è la prima vera iniziativa di sistema del settore e rientra nel “piano straordinario per il rilancio internazionale del Made in Italy” predisposto dal Ministero dello Sviluppo Economico, rivolto alle principali filiere produttive italiane, tra le quali l’oreficeria e la gioielleria. L’intesa e l’attività delle due Società fieristiche riceverà quindi il supporto economico ed istituzionale del MISE. Un riconoscimento, quello del Governo, che sottolinea l’importanza strategica del settore e il ruolo del sistema fieristico per l’economia italiana. Il settore orafo, argentiero e gioielliero conta 9 mila imprese e 32 mila addetti, un fatturato annuo di circa 6,6 miliardi di euro, un export di 6 miliardi e un saldo commerciale positivo di 4,1 miliardi. Per livelli di fatturato, l’oreficeria è la quarta voce dell’intero comparto moda-accessori.

L’accordo prevede per il 2015 il coordinamento del calendario fieristico italiano del settore orafo-gioielliero, attraverso cinque Manifestazioni. Tre in Italia, VICENZAORO January (23-28 gennaio), VICENZAORO September (5-9 settembre) e OROAREZZO (9-12 maggio). E due Manifestazioni all’estero: VICENZAORO Dubai (23-26 aprile) e VICENZAORO @ JCK Las Vegas (29 maggio – 1 giugno). Fiera di Vicenza e Arezzo Fiere e Congressi attueranno un’attività promozionale congiunta e reciproca delle rispettive Manifestazioni.

Un altro aspetto della collaborazione tra le Società e gli interlocutori dell’intesa prevederà il “fare sistema” per la definizione dei mercati internazionali prioritari, sia per le operazioni di incoming di operatori e media stranieri alle Manifestazioni in Italia, al fine di promuovere la gioielleria nazionale, sia per l’attività di outgoing.

Nell’accordo di sistema risulta fondamentale il supporto promozionale del MISE, dell’ICE e delle Associazioni di Categoria  sia per le Manifestazioni che si svolgeranno in Italia che per quelle all’estero quali VICENZAORO Dubai e VICENZAORO @ JCK Las Vegas.


 

Share this article: