FEDERLEGNOARREDO: EMANUELE ORSINI è il nuovo PRESIDENTE

FEDERLEGNOARREDO: EMANUELE ORSINI è il nuovo PRESIDENTE

📅15 febbraio 2017, 15:50

Eletto con un larghissimo consenso in occasione dell’assemblea della Federazione italiana delle industrie del legno, del sughero, del mobile e dell’arredamento, succede a Roberto Snaidero.

Confermando il voto di designazione dell’1 dicembre scorso, Emanuele Orsini è stato eletto presidente di FederlegnoArredo.

Federlegnoarredo Emanuele Orsini PresidenteLa filiera del legnoarredo rappresenta uno dei settori manifatturieri più importanti del Paese – ha sottolineato Orsini al termine dell’assemblea – Per questo va tutelato e rafforzato con politiche di crescita che tengano conto del forte legame con i territori che da sempre esprimono vitalità in termini di occupazione e fatturato.

Un’attività di ascolto e dialogo dove sarà fondamentale il coinvolgimento di tutte le associazioni che rappresentano la ricchezza della nostra federazione. Una ferma convinzione mi guiderà nei prossimi anni: incentivare il lavoro di squadra per rafforzare la Federazione e le aziende associate in vista delle grandi sfide che dovremo affrontare. Il nostro lavoro dovrà contribuire al rinnovamento del Paese sia dialogando in modo sempre più stretto con le istituzioni, sia favorendo investimenti, innovazione e alleanze con il mondo universitario e della ricerca.

Un ringraziamento particolare, infine, a Roberto Snaidero sotto la cui guida FederlegnoArredo ha raggiunto risultati impensabili fino a qualche anno fa”.

Nato a Sassuolo, in provincia di Modena, nel 1973, dopo gli studi, sceglie di entrare subito nell’azienda di famiglia, la Sistem Costruzioni, specializzata in strutture in legno lamellare e massiccio. Nel 2013 viene eletto presidente di Assolegno, l’associazione di FederlegnoArredo che raggruppa circa 500 imprese del settore prime lavorazioni e costruzioni in legno. Grazie a tale nomina, assume anche l’incarico di vicepresidente di FederlegnoArredo.

www.federlegnoarredo.it


 

Share this article: