Un’illuminazione per valorizzare i colori dei prodotti: finalmente “chiarezza” con la tecnologia ed il know-how BÄRO

Un’illuminazione per valorizzare i colori dei prodotti: finalmente “chiarezza” con la tecnologia ed il know-how BÄRO

📅18 maggio 2017, 12:23

L’illuminazione nel settore del retail cerca sempre un equilibrio tra efficacia tecnologica, efficienza economica e plusvalore emozionale orientato a suscitare interesse sul pubblico.

Una luce che ottimizza il colore naturale dei prodotti è uno degli strumenti più efficaci, ma anche più complessi in questo campo. BÄRO vanta lunghi anni d’esperienza e propone i prodotti ideali e le tecnologie più moderne in questo settore, dimostrandosi il partner ideale per la realizzazione di progetti di questo tipo.

La luce crea atmosfera e supporta una presentazione orientata alla vendita di ogni tipo di prodotto. Sia che si tratti di prodotti alimentari freschi, di prodotti non-food, di articoli d’abbigliamento o per il tempo libero: un’illuminazione con una composizione spettrale adeguata può riprodurre le caratteristiche dei colori, del materiale e della superficie dei prodotti in modo tale da impressionare favorevolmente il cliente. Una appropriata illuminazione è in grado di presentare al meglio i materiali, le loro superfici e i loro colori per essere più accattivanti.
Baro illuminazione settore retail

La percezione è fondamentale

La tecnologia di questo sistema di illuminazione si basa sulla nostra percezione di stimoli luminosi e la conseguente interpretazione dei colori. Con tonalità della luce LED standard e speciali con diverse composizioni spettrali è possibile modificare in un campo sorprendentemente ampio la percezione di determinate tonalità di colore tipiche del prodotto. A seconda del tipo di illuminazione il rosso, ad esempio di una camicia o di un pomodoro, appare più caldo o più freddo, più o meno saturo. L’arte di realizzare un’illuminazione della merce in grado di ottimizzare i suoi colori naturali, consiste nell’utilizzare spettri luminosi su misura per applicazioni diverse.

L’applicazione di luce più nota in questo caso è l’illuminazione di carne e salumi freschi. Già questa applicazione mostra chiaramente che un’illuminazione in grado di ottimizzare il colore naturale dei prodotti è strettamente legata all’esigenza di trovare un difficile equilibrio. Da un lato i commercianti e i clienti desiderano una presentazione invitante della merce, dall’altro questa presentazione non deve mai arrivare al punto di falsare o camuffare le caratteristiche dei prodotti stessi: una questione che richiede una grande sensibilità. Qui entra in gioco l’esperienza che BÄRO ha maturato nel corso di molti anni e che ha trasferito con successo alla tecnologia a LED.

Dodici tonalità di colore per ogni realizzazione

La tecnologia a LED offre numerose possibilità per definire ed influenzare i cromatismi della luce. In stretta collaborazione con i suoi partner tecnologici BÄRO ha sviluppato una vasta selezione di tonalità della luce LED. Nello specifico tale gamma è suddivisa in tonalità della luce standard, tonalità che intensificano il colore e tonalità specifiche per i prodotti. Già nel caso delle tonalità della luce standard, che seguono la curva di Planck, l’offerta si è ampliata: con le quattro tonalità di bianco 927, 830, 835 e 840 le temperature di colore variano da 2700 K per una luce calda a 4000 K per una luce neutra-fredda.

Gli spettri che intensificano il colore di BÄRO comprendono le tonalità della luce PearlWhite, che rende saturo in particolare il colore giallo e arancione delle superfici, BeColor, che intensifica in particolare i colori caldi e fa percepire i colori delle superfici naturalmente saturi, e BeCool, una tonalità della luce speciale che serve ad intensificare i colori più freddi.
Baro illuminazione settore retail

Presentazione ottimale degli alimenti

La gamma di prodotti specifici a LED colori chiari speciali non ha concorrenza e va dalla tonalità Sun, che satura tutte le tonalità calde e fa brillare in particolare la frutta e la verdura fresca, alla GoldenBread e Fish&Seafood, per pesce e frutti di mare, fino alla classica SpecialMeat e alla sua attuale alternativa FreshMeat, che illumina in modo neutro le parti bianche della carne e dei salumi: una caratteristica importante, ad esempio, nel caso di carni particolarmente pregiate come il marmorizzato Dry Aged Beef, il manzo giapponese Wagyu o il prosciutto Iberico. I clienti BÄRO nel retail o nella produzione artigianale di prodotti alimentari possono disporre attualmente di ben dodici tonalità della luce LED: strumenti professionali con cui si può sviluppare una luce equilibrata e adatta a qualsiasi progetto retail, supermercato o negozio.
www.baero.com

by AN shopfitting magazine no.138 ©

Photos courtesy  BÄRO


 

Share this article: