DOLCE & GABBANA MONTENAPOLEONE: Un ponte tra passato e futuro

DOLCE & GABBANA MONTENAPOLEONE: Un ponte tra passato e futuro

📅08 gennaio 2018, 15:57

link-English-text

Per la prima boutique Dolce & Gabbana a Milano, al designer francese Gwenael Nicolas, fondatore dello Studio Curiosity, è stato chiesto di interpretare le diverse anime di Dolce&Gabbana e di dar loro vita all’interno di uno dei più prestigiosi palazzi nobiliari milanesi del 1800, con spirito creativo e tecnologico.

Curiosity retail design Dolce Gabbana Montenapoleone Milano

Lo spazio è il risultato di una fusione tra il barocco e la semplicità lineare del modernismo: il contrasto diventa lo scenario ideale per apprezzare la ricercatezza di ogni creazione esposta.

La boutique di 1.600 mq ospita due piani dedicati alle Collezioni Donna, abbigliamento, accessori, gioielli e orologi, ed un altro piano per le Collezioni Uomo.

Curiosity retail design Dolce Gabbana Montenapoleone Milano
Dopo l’ingresso, un’imponente scala in marmo verde conduce al primo piano, dedicato all’universo maschile. La struttura continua al secondo, dove si apre la gioielleria. Qui, su pavimenti e pareti, dominano due sfumature di verde: quella della pietra onice e quella del marmo.

La bicromìa fa da contrappunto agli stucchi dorati, elementi pensati per ricordare le tappezzerie delle scenografie nelle opere di Giuseppe Verdi. Nelle sale risaltano altresì grandi specchi ed arredi barocchi dorati.
Curiosity retail design Dolce Gabbana Montenapoleone Milano
Il soffitto bianco, riferimento degli anni ’60, è ravvivato da una luce chiara che irradia le collezioni e che rende unico ogni abito, definendo un forte contrasto con il verde del marmo e dell’onice.

I pavimenti sono di pietra lavica, un classico della tradizione Dolce&Gabbana. Il soffitto dell’ultimo piano unisce tecnologia e classicità: la trama è caratterizzata da pannelli tridimensionali in metallo che, con un meccanismo automatico, si calano come un sipario per ridefinire gli spazi interni e dare vita a sale speciali.
Curiosity retail design Dolce Gabbana Montenapoleone Milano
La boutique in Via Montenapoleone, a Milano, e la boutique di recente apertura a Aoyama, Tokyo, indicano il termine del modello del concept-store con un solo modulo espositivo in tutto il mondo, a favore di una nuova formula, dove emozione, confronto, diversità e scambio culturale si fondono in palcoscenici scenografici, non più negozi, dove competenza e strategia comunicativa diventano protagonisti.
Curiosity retail design Dolce Gabbana Montenapoleone Milano

♦ Lo Studio multidisciplinare Curiosity, fondato dal designer francese Gwenael Nicolas, ha sede a Tokyo ed opera nei settori del design del prodotto, interni ed architettura. Collabora con molteplici brand a livello internazionale, creando nuovi prodotti, utilizzando nuovi materiali per nuove connotazioni di un design riconoscibile.

Infatti, caratteristiche dei suoi progetti sono la translucenza, la colorazione emozionale ed i tratti seducenti. Mediante l’utilizzo di prodotti innovativi esprime la completa bellezza dei suoi progetti: ognuno di essi è paragonabile ad un profumo, la cui essenza è distinta in differenti soglie percettive.
by AN shopfitting magazine no.142 © – Photos courtesy  Alessandra Chemollo


 

Share this article: