L’Italiana Pharmathek (Gruppo Th.Kohl) realizza il magazzino automatizzato della nuova farmacia Apoteca Natura (Aboca) di Ponte a Greve (Firenze)

L’Italiana Pharmathek (Gruppo Th.Kohl) realizza il magazzino automatizzato della nuova farmacia Apoteca Natura (Aboca) di Ponte a Greve (Firenze)

📅04 aprile 2018, 10:51
ENGLISH VERSION

Innovazione e personalizzazione a servizio del benessere.

In occasione del rifacimento della farmacia Apoteca Natura di Ponte a Greve, una delle 21 farmacie di proprietà del Gruppo Aboca a Firenze, si è sviluppato un nuovo format di farmacia volto a mettere le competenze e la professionalità del farmacista al centro e a stretto contatto con le persone.

Un format che, per realizzarsi in ogni suo aspetto, doveva necessariamente avvalersi dell’automazione di magazzino.

Difatti, solo affidandosi a questo tipo di soluzione sarebbe stato possibile liberare i farmacisti da tutte quelle incombenze fondamentali ma non professionalizzanti quali il reperimento e la consegna dei farmaci per ricetta, il loro stoccaggio, il controllo della bolla di consegna e così via.
magazzino automatizzato per farmacia Pharmathek Gruppo Th Kohl

Pharmathek ha risposto alla sfida di soddisfare le necessità del punto vendita non solo per le caratteristiche tecniche del robot, ma anche per l’alto grado di personalizzazione della soluzione proposta, indispensabile per il nuovo format.

Attraverso questo sistema ora i farmaci vengono registrati, stoccati, prelevati e consegnati al banco in modo completamente automatico.

In particolare, grazie all’utilizzo di nastri trasportatori lunghi anche 30 m, è possibile erogare il farmaco in diversi punti della farmacia segnalati dalla presenza di eleganti scivoli a chiocciola: presso il desk informativo posto al centro del locale, presso il banco cassa, nonché nell’area ritiri in fondo al locale.

Questo sofisticato mix di robotizzazione e personalizzazione permette non solo di ottimizzare in modo elegante la gestione delle referenze, ma soprattutto di recuperare tempo e spazio da poter destinare alla relazione con le persone durante il processo di dispensazione dei farmaci.

Un ottimo esempio di come l’automazione sia in grado di porre il farmacista e le sue competenze sempre più al servizio del benessere del cliente-paziente.


 

Share this article: