A ORIGIN PASSION AND BELIEFS protagonisti i principali distretti produttivi italiani del settore moda e accessorio.

A ORIGIN PASSION AND BELIEFS protagonisti i principali distretti produttivi italiani del settore moda e accessorio.

📅14 giugno 2018, 11:30

L’Italia, si sa, è un paese unico e il valore del “Made in Italy”, un brand fortissimo, che nell’immaginario collettivo di tutto il mondo evoca uno specifico stile di vita, una qualità peculiare dei prodotti e delle esperienze, un certo tipo di suggestioni e di autenticità.

Ed è grazie alla storia del saper fare italiano, la conoscenza dei propri artigiani, la capacità della lavorazione manuale, l’esperienza tramandata di generazione in generazione per tutta la penisola, che l’Italia può vantare distretti produttivi distintivi stimati in tutto il mondo. Distretti che rappresentano oggi l’evoluzione di locali tradizioni nelle lavorazioni manifatturiere.

ORIGIN PASSION AND BELIEFS espositori edizione 2018E se all’interno di un universo policromo e variegato emergono alcuni distretti più di altri, nel tempo, il saper fare tricolore si è trasformato in un metodo e un carattere distintivo in grado di affermarsi globalmente anche in altri settori.

E questo è quanto emergerà a ORIGIN PASSION AND BELIEFS, il salone organizzato da Italian Exhibition Group – in programma a Milano in concomitanza con Milano Unica dal 10 al 12 luglio 2018 – dove il meglio della manifattura italiana nel comparto moda e accessorio incontra i decision maker dei brand del mondo fashion internazionale dell’alto di gamma.

Dietro infatti alla grande Moda italiana si cela una moltitudine di piccole e medie realtà industriali, espressione del più qualificato ‘know how’, che rendono la moda italiana vanto del ‘Made in Italy’ in tutto il mondo.
A ORIGIN PASSION AND BELIEFS, in particolare, saranno presenti espositori, selezionati per le loro competenze manifatturiere e provenienti dai principali distretti produttivi della moda, distribuiti uniformemente da Nord a Sud, che animeranno la manifestazione.

I distretti di Veneto, Abruzzo, Puglia, Emilia- Romagna, in particolare delle aree di Carpi-Modena e Reggio Emilia, Toscana e Friuli- Venezia Giulia esprimeranno le competenze produttive della categoria TEXTILE dedicata alle lavorazioni su tessuto per la produzione di capi di abbigliamento, capi spalla, maglieria e accessori, fra cui sviluppo prodotto, prototipazione, campionatura e confezione, ricamo, plissettatura e applicazioni.

Le eccellenze manifatturiere invece di Campania, con i distretti della pelletteria e della confezione, e quelle di Marche, Puglia e Friuli-Venezia Giulia, distretto quest’ultimo caratterizzato da micro-aziende di eccellenza artigianale, faranno parte della categoria LEATHER, focalizzata sulla produzione di prodotti in pelle, dal capo di abbigliamento alla borsetteria e piccola pelletteria fino alle calzature.

La categoria TECHNOLOGY è dedicata a prodotti e servizi ad alto contenuto di innovazione, al semilavorato tecnologico oltre che ai brevetti. Qui si contraddistingueranno le piccole e medie eccellenze italiane provenienti dai distretti di Emilia – Romagna, Marche e Toscana.

Le aziende del bijoux e del gioiello, della componentistica, degli accessori e delle pietre al servizio dei marchi della moda si ritroveranno rappresentate la catergoria STONE, principalmente con espositori toscani e veneti.
E’ possibile conoscere tutte le aziende presenti al seguente link.


 

Share this article: