EVERY COLOR IS GREEN: il colore tra espressività e sostenibilità.

EVERY COLOR IS GREEN: il colore tra espressività e sostenibilità.

📅16 Maggio 2012, 13:37

Si svolgerà il 24 maggio alle ore 17,30  presso la sede dell’Ordine degli Architetti di Milano in via Solferino 19, la tavola rotonda organizzata da Interpon®, brand di Akzo Nobel. L’incontro tratterà aspetti culturali e tecnici, sostenibilità e trend cromatici.

Si preannuncia ricca di contenuti e di esperienze percettive la tavola rotonda organizzata da Interpon®, azienda produttrice di vernici in polvere del gruppo Akzo Nobel che si terrà il 24 maggio.

L’incontro, moderato da Renata Sias, è rivolto a progettisti, architetti e designer, ha l’obiettivo di esplorare gli aspetti legati alla qualità materiale e immateriale del colore e delle superfici, senza trascurare le performance funzionali e il tema della sostenibilità ambientale, uno dei valori portanti del Gruppo AkzoNobel.

Saranno presenti come relatori alcuni tra i più qualificati professionisti del colore che toccheranno gli aspetti più diversi dell’universo cromatico; i contributi culturali e tecnici saranno completati dall’esperienza polisensoriale che offrirà l’occasione di percepire in prima persona le sinestesie tra colore/musica e colore/gusto.

I relatori:
Clino Trini Castelli a partire dagli anni ’70 ha diffuso nel mondo dell’industrial design forme inedite di metaprogetto riguardanti temi come il colore, i materiali, la luce e il suono, che hanno determinato la nascita del concetto qualistico, cioè della “qualità percepita” nei prodotti dell’industria. Il suo intervento spazierà dalle qualità immateriali, alle considerazioni sulla sostenibilità della dimensione figurativa, puramente cromatica o materica, in rapporto alla tradizione figurativa della forma delle cose e degli ambienti.

Franco Raggi architetto, designer e vice presidente dell’Ordine degli Architetti di Milano, attraverso le sue esperienze professionali e il suo rapporto “estemporaneo e felicemente arbitrario” con il colore introdurrà il dibattito sempre attuale tra fisiologia della percezione e condizionamenti culturali profondi, ovvero il tema della “relatività del colore”: scienza o sociologia? Sulle e mode e i trend aleggia potente e oscuro il Marketing come Scienza dell’indimostrabile.

Tullio Rossini chimico Industriale e R&D manager europeo in Akzo Nobel per i prodotti vernicianti in polvere destinati ai settori industriali, esplorerà i caratteri più tecnici del colore, una delle proprietà fondamentali e di più immediata percezione di ogni sistema verniciante. Illustrerà come la tecnologia delle vernici in polvere permetta oggi di sviluppare un’amplissima gamma di tinte, di effetti e di finiture, entro le quali il “gioco” del colore può assumere anche caratteristiche di ecologia, economia e sostenibilità difficilmente ottenibili mediante altri tipi di processo.

Per Nimer architetto e graphic designer, riveste per AkzoNobel la carica di Design Manager presso l’Aesthetic Centre di Sassenheim (Olanda) e Segment Manager per il settore dell’arredo. Dal 2007 porta avanti con successo la filosofia del colore, delle tendenze e del design seguendo per Akzo Nobel una serie di edizioni dedicate: Colour Envelope; Trend Notes; Trend Book; Color Futures. Nel suo vivace speech anticiperà i trend del colore per il prossimo futuro.

Massimo Caiazzo color consultant e designer, vicepresidente per l’Italia di IACC (International Association of Color Consultants, la più antica associazione dei progettisti del colore), documenterà alcune ricerche sul tema della sinestesia in ambito artistico e in ambito scientifico-filosofico fino alle applicazioni sulla polisensorialità nel design con interessanti riferimenti storici; presenterà infine una tavolozza sinestetica che abbina i colori a percezioni sensoriali non visive.

Cosimo Gigante pianista diplomato al Conservatorio di Milano, dove è attualmente docente, collaboratore alla Scala di Milano e al Teatro “Romolo Valli” di Reggio Emilia, attraverso i brani di Chopin, Skrjabin, Debussy e Sibelius offrirà l’occasione di percepire in modalità diverse la realtà (interna ed esterna) che ci circonda “illusioni che diventano tangibili, suoni che sono quadri…” per dirla con le parole di Alexander Skrjabin.

Agli ospiti registrati sarà offerto un colorato gadget.
Per informazioni e per registrare la propria presenza: e-mail
marketing.italia@akzonobel.com
tel. 031 345385


Share this article: