DRUMOHR INVESTE SULLO SVILUPPO RETAIL

DRUMOHR INVESTE SULLO SVILUPPO RETAIL

📅11 Novembre 2022, 14:00

Drumohr investe sullo sviluppo retail con nuove boutique monomarca a Milano, Roma e Torino e nuovi corner in Rinascente

L’evoluzione dello storico brand Drumohr, fondato nel 1770 a Dumfries nelle Highlands scozzesi ma oggi totalmente Made in Italy e guidato dal Gruppo Ciocca dal 2006, mostra un’importante spinta all’espansione nel secondo semestre 2022 tramite la propria rete distributiva, grazie all’apertura della prima boutique monomarca di Roma, alle prossime relocation di Milano e Torino e ai migliori Department Store con i nuovi corner in Rinascente.

DRUMOHR investe sullo sviluppo retail
Rinascente Firenze

Un importante sviluppo retail che nasce dall’ampliamento della collezione che oggi propone un total look per l’uomo e una sempre più ampia offerta per la donna. Razor Blade, Random Stripes, colori brillanti e più neutri, mix di fantasie: il DNA di Drumohr emerge tramite una nuova estetica sofisticata e up to date che trova continuità nella collezione maschile e femminile allo stesso tempo, consolidando i capisaldi della sua produzione e allargando il bacino della proposta.

Drumohr conferma questa scelta strategica e creativa e la esprime grazie ad un rilevante incremento in termini di offerta di prodotto che si accosta alla maglieria, da sempre core business del brand. Grazie proprio alla proposta importante delle due selezioni, proseguimento naturale è stata la scelta di aprire nuovi punti vendita che potessero includere entrambe.

Per la prima volta nella Capitale, la nuova boutique ha aperto a metà ottobre in via Campo Marzio 72, il monomarca di Roma si presenta con colori soft, ma anche decisi, dettagli cromati e legno, un design elegante che fa risaltare il prodotto esposto e i filati pregiati.

DRUMOHR investe sullo sviluppo retail
La boutique di Roma

Già in cantiere anche le importanti relocation di Milano, in Via della Spiga 26, e di Torino, in Via Lagrange 10D rafforzando la presenza del brand nelle maggiori città italiane.

Questo importante sviluppo retail è iniziato a settembre 2022 con l’ampliamento della presenza del brand nel più importante Department Store italiano: Rinascente, grazie all’apertura dei nuovi corner a Milano in Piazza Duomo al 5° piano del building con la collezione donna e uomo, a Firenze in Piazza della Repubblica e a Roma in Piazza Fiume con la collezione uomo. Drumohr porta nelle diverse sedi di Rinascente i propri corner monobrand dedicati dove il pregiato design dei suoi capi è unito all’altissima qualità dei materiali e delle sue collezioni, il tutto incorniciato dall’elegante wallpaper del brand.

Una scommessa già vinta quella di Drumohr, nonostante l’impatto della pandemia e le criticità derivate dal conflitto Russia-Ucraina: l’azienda di Quinzano d’Oglio (BS) ha chiuso il 2021 a 10,5 milioni di euro ed ha in previsione di concludere il 2022 con un fatturato di 12/13 milioni di euro. Il percorso del marchio si dirige verso prospettive future più che brillanti per la parte retail diretta, con l’apertura delle tre nuove boutique, e il consolidamento della distribuzione tra monomarca e canali multibrand tra Italia ed estero, il cui numero sale a 420.

DRUMOHR investe sullo sviluppo retail
Rinascente Milano

E’ per me motivo di grande orgoglio e soddisfazione annunciare queste nuove aperture, risultato di una importante strategia di sviluppo retail che sta portando Drumohr a una rilevante crescita di brand e di prodotto. Abbiamo cercato di dare vita a Boutique e corner di prestigio, ambienti dal design unico ed esclusivo, un continuo investimento e ricerca da parte del brand con lo scopo ultimo di fornire al cliente finale capi di eccellenza, espressione del più alto Made in Italy”. Michele Ciocca, CEO Drumohr

Il 2022 rappresenta inoltre un traguardo significativo per il Gruppo Ciocca, che, oltre al percorso di incremento di produzione e di investimento nel settore retail, quest’anno a ottobre ha festeggiato i 110 anni di storia nel tessile del nostro Paese: un’azienda familiare e un caso proficuo nelle esperienze italiane del ventesimo secolo, a partire dalla fondazione nel 1912 da parte di Luigi Ciocca, passando per il rafforzamento ottenuto tramite il figlio Giuseppe Ciocca, per arrivare alle ultime generazioni in grado di attuare la strategia manageriale che ha portato il gruppo a muoversi in uno scenario internazionale e competitivo.

“Un traguardo molto importante per la nostra famiglia e azienda che nonostante i 110 anni di storia e tradizione guarda al futuro investendo sempre più nel processo tecnologico, fissando e anticipando le tendenze nel mercato delle calze. Il Gruppo Ciocca, up to date, si evolve e cresce insieme ai suoi clienti e che al sempre importante mercato tradizionale oggi affianca clienti prestigiosi producendo per le più importanti Maison italiane e internazionali”. Filippo Ciocca, Presidente Ciocca SPA

Rinascente Roma Piazza Fiume

Drumohr

Drumohr nasce nel 1770 a Drumfries, in Scozia, con collezioni di maglieria di alto livello che nel tempo hanno conquistato la più selezionata clientela internazionale, dalla Famiglia Reale Inglese al Re di Norvegia, attori del calibro di Audrey Hepburn e James Stewart e influenti personaggi del jet set. Fu proprio grazie a Gianni Agnelli, infatti, che l’originale motivo del “razor blade” divenne un’icona e prese il nome di biscottino. Nel 2006 il marchio inglese è stato acquisito dal Gruppo Ciocca, azienda storica di riferimento nel settore della maglieria, che ha trasferito la produzione dalla Scozia in Italia traducendo i valori della tradizione inglese con il gusto e il savoir faire italiano.

È il 1912 quando Luigi Ciocca apre il calzificio che porta il suo nome e guidato ora dalla quarta generazione della famiglia. Furono i primi anni ‘30 gli anni della vera svolta. Il figlio Giuseppe prende le redini dell’impresa e con capacità e determinazione, nonostante gli anni difficili del conflitto bellico e del primo dopoguerra – grazie anche a una costante ricerca tecnologica e stilistica – porta il Calzificio Ciocca ad essere ad oggi una delle aziende leader in Italia per la produzione di calze in lana, cotone e molte altre fibre. Oggi a tenere le redini dell’azienda sono Michele e Filippo Ciocca, che hanno saputo coniugare con successo storia, eccellenza organizzativa, tradizioni industriali e capacità innovative.

La nuova proprietà si è dotata di macchinari di ultima generazione che hanno permesso di mantenere la tradizionale origine dei filati e preservare la lavorazione tipicamente scozzese, unite a grande innovazione. L’azienda ha strutturato ed elaborato anche un importante piano di attività a tutela dell’ambiente, è stato installato nella sede di Quinzano un impianto di pannelli fotovoltaici, grazie al quale durante le ore diurne, l’intero fabbisogno energetico degli stabilimenti del Gruppo è coperto da energia solare. Composto da oltre 1500 pannelli di ultima generazione ad alta efficienza, il nuovo impianto fotovoltaico infatti, è in grado di produrre fino a 499 kWp. rendendo l’azienda autonoma a livello elettrico al 75% e con un obbiettivo ambizioso: ridurre l’impatto ambientale della produzione, in modo tale che l’impresa diventi un sistema chiuso a zero emissioni e in perfetta sintonia con l’ambiente che la circonda.

Con l’apertura dei primi negozi monomarca, Drumohr è stato capace di un’evoluzione che ha portato verso una collezione non più incentrata esclusivamente sulla maglieria, ma sempre più su un concetto di total look capace di creare un vero e proprio lifestyle all’interno delle proprie boutique. Ad oggi il Brand conta negozi monomarca in Italia e all’estero, Milano, Torino, Forte dei Marmi, Alassio e St. Moritz, con una relocation importante da dicembre 2021, uno spazio più grande in via Serlas 35, via dello shopping di lusso della città svizzera. Alle boutique si sommano Corner Branded nei principali Department Store, più di 240 canali multibrand solo in Italia (tra Italia e Estero il numero sale a 420) e vetrine dedicate all’interno di Hotel di Lusso.

#thisisdrumohr


Share this article: