GERFLOR, il pavimento smart che non ti aspetti.

GERFLOR, il pavimento smart che non ti aspetti.

📅21 aprile 2017, 15:38

Per il suo debutto al Fuorisalone, Gerflor ha scelto Materials Village, l’hub di Material ConneXion Italia dedicato a materiali, nuove tecnologie e sostenibilità, quest’anno alla sua quarta edizione. Una scelta voluta per l’estrema sintonia dei contenuti che vogliono al centro l’innovazione nell’ambito dei materiali.

Sì perchè Gerflor è stata capace di rivoluzionare il mondo dei pavimenti vinilici proprio grazie alla ricerca tecnologica, raggiungendo con i suoi prodotti prestazioni impensabili rispetto ai rivestimenti classici quali legno, pietra, ceramica, cemento e resine.

La direzione artistica in mano all’italiano Gino Venturelli ha poi fatto il resto, rendendo il prodotto anche estremamente bello da guardare e da utilizzare. Gerflor può vantare ad esempio l’utilizzo del sincroporo, ossia l’assoluta sincronia tra il disegno e l’embossing, ossia il bassorilievo che simula l’effetto materico originale, per un risultato assolutamente realistico.

Oltre 100 paesi nel mondo conoscono già le superfici per pavimentazione vinilica Gerflor, vincitrice nel 2016 del Red Dot Award e del prestigioso Janus 2017 per il rivoluzionario sistema di posa verticale Clic V3. Un DNA sostenibile e una infinita possibilità di soluzioni decorative, sia modulare che a rullo, saranno i protagonisti di un allestimento in grado di sconvolgere ogni paradigma in materia di pavimento.

Collezione Nest – Linea Tarallay Impression

La nuova collezione utilizzata come leitmotiv dell’allestimento al Fuorisalone fa parte della linea Tarallay, uno dei cavalli di battaglia Gerflor. Grazie all’estrema resistenza di questo prodotto al graffio, al passaggio e alla macchia, Tarallay viene oggi posato praticamente ovunque (edifici pubblici, centri commerciali, scuole, ospedali…) tanto da rappresentare per il gruppo la principale voce di business.
Gerflor pavimentazioni resilienti
Nest – racconta Gino Venturellinasce un po’ come un Thao, perfettamente ritmato tra i nostri prodotti di ispirazione naturale e quelli cosiddetti “print”, ovvero quei prodotti le cui texture non sono direttamente   riconducibili ad un’ispirazione precisa”. Nest crea un gioco di linee poste su piani inclinati, caratterizzate da spessori differenti volti a dare l’effetto tridimensionale. Le linee stampate non sono mai continue con l’obiettivo di facilitare il raccordo del disegno al momento della posa e le grandi dimensioni del prodotto (2 metri di larghezza per uno sviluppo che può potenzialmente espandersi all’infinito) hanno permesso al team Gerflor di amplificare le linee per un risultato che si apprezza soprattutto sui grandi spazi.“La differenza di questa collezione con un normale prodotto a stampa digitale – conclude Venturelli– sta nell’utilizzo di inchiostri metallizzati. Nella finitura tono su tono che abbiamo chiamato Nest Metal, ad esempio, questo particolare inchiostro da l’effetto della pista di ghiaccio graffiata dalle lame dei pattini”.

Collezione Diamond – Linea HQR

Un pavimento a rullo dal design geometrico, ispirato alla forma del diamante e declinato in tre colori Blue, Cream e Bric.
Ma  dietro  la  forma  accattivante,  la  linea  HQR  nasconde  all’occhio  un esclusivo  sistema brevettato Gerflor chiamato GFT – struttura multimaterica. Si tratta di un’esclusiva combinazione di strati che supera tutti gli standard in termini di facilità d’uso, robustezza e facilità di installazione ma soprattutto ecologica: questa linea è infatti prodotta con le fibre recuperate dallo smaltimento delle bottiglie di plastica. Quattro bottiglie sono sufficienti per realizzare 1mq di pavimento garantito 15 anni per l’utilizzo domestico.
Gerflor pavimentazioni resilienti

Fishbone – Linea Senso e Linea Exclusive Creation 55 e 70

Il prodotto prende ispirazione dal ritorno della posa a coda di rondine nel parquet tradizionale. Racconta Gino Venturelli: “Abbiamo lavorato con attenzione alla composizione delle losanghe accostate, in modo tale da armonizzare differenti tonalità cromatiche, più o meno decolorate. Per rinforzare l’originalità del progetto, anche la struttura del legno é stata realizzata nel rispetto dei 45 gradi di taglio, per offrire una coerenza tattile della superficie.
Gerflor pavimentazioni resilienti
I listoni si posano infatti come normalissime doghe lignee a correre, ma il brevetto Gerflor permette di installare il modulo destro ed il modulo sinistro corredando ogni scatola di 6 listoni destri e 6 listoni sinistri. Alle condizioni di posa random si ottiene cosi l’originalità e la bellezza esclusiva della coda di rondine, con un con tocco di “vissuto” decisamente vintage.
www.gerflor.it


Share this article: