COIN acquisisce la maggioranza del Gruppo BERNARDI.

COIN acquisisce la maggioranza del Gruppo BERNARDI.

📅31 luglio 2012, 21:00

Gruppo Coin ha definito l’acquisizione della maggioranza di Bernardi Group, una catena di negozi di abbigliamento per adulti e bambini caratterizzata da prezzi molto competitivi, annuncia in un comunicato.

L’accordo prevede l’acquisizione di 104 punti vendita Bernardi su un totale di 138. Bernardi detiene inoltre 35 negozi ad insegna Go Kids dedicati al segmento bambino. Il gruppo continuerà a gestire questi 35 punti vendita COIN acquisisce la maggioranza del Gruppo BERNARDI.nonché i 26 negozi Bernardi concentrati nel Friuli Venezia Giulia, in virtù di un contratto di franchising con Coin.  I 104 negozi acquisiti saranno integrati nella rete di Coin. Alcuni convertiti in OVS, la catena di abbigliamento slow price del gruppo, mentre la maggior parte sarà integrata nell’insegna UPIM.

I negozi UPIM avranno formati di 1.000 mq. destinati ad una clientela attenta al prezzo, con un assortimento focalizzato sull’abbigliamento, arredo casa con marchio Croff e profumeria. “Il fatturato che questi negozi genereranno sarà di circa 110 milioni di euro”, precisa Gruppo Coin. Oltre OVS, Upim e i grandi magazzini Coin, il gruppo conta nel suo portafoglio le insegne Ovs Kids, Blukids ed Excelsior, nonché la catena di abbigliamento junior Iana acquisita lo scorso anno.

L’impresa veneta è inoltre in trattative per l’acquisizione della catena di profumerie Limoni. «L’acquisizione di Bernardi segue quella del 2010 di Upim e nel 2011 di Iana e rappresenta, per la stessa Upim, un’importante opportunità di crescita rafforzando significativamente la propria rete e riaffermando il suo ruolo di department store Low cost your value”, spiega nel comunicato l’amministratore delegato di Coin Stefano Beraldo. Controllato dal fondo d’investimento inglese BC Partners, Gruppo Coin è leader in Italia nel retail abbigliamento con una quota di mercato del 6,51% e ha realizzato 1,64 miliardi di euro di vendite nel 2011.


 

Share this article: