Il 50% dei Shopping Centres in costruzione nel mondo sono in Cina.

Il 50% dei Shopping Centres in costruzione nel mondo sono in Cina.

📅03 Giugno 2014, 21:52

Per il 3° anno consecutivo, CBRE ha studiato lo sviluppo dei shopping centres di 180 città nel mondo.

La Cina mantiene la posizione di primo mercato delle costruzioni, mentre gli Usa e l’Europa occidentale rimangono storicamente bassi. Lo sviluppo dei Shopping Centre è previsto in continua crescita, con 39 milioni di mq di GLA nel mondo di nuove aperture dal 2014 al 2016 .

Lefo Mall Shopping Centre in Suzhou China
Lefo Mall Shopping Centre in Suzhou China

La maggior parte dei nuovi spazi si sta costruendo in luoghi periferici creando il rischio di un eccesso di offerta nelle realtà di Asia, Russia, Turchia e Europa dell’Est. Per competere con la crescente concorrenza dell’e-commerce in tutto il mondo, i proprietari stanno facendo massicci investimenti in strutture per il tempo libero orientate a tutti i clienti, siano essi acquirenti o turisti.
La Cina riporta di gran lunga i maggiori nuovi spazi per il retail, conteggiando il 50% dei nuovi progetti nel mondo. Shanghai ospiterà 3,3 milioni in più di GLA dal 2016, seguita da Chengdu (3,2 milioni), Shenzhen (2,7) e Tianjin (2,5). Delle 10 città più attive nel mondo, 8 sono in Cina. L’acquisizione di nuove proprietà e l’aumento della concorrenza e-commerce tra i centri commerciali portano a polarizzare il mercato verso assets di pregio.

All’estremità del mercato, il recente completamento nella fascia alta dell’IAPM Centre e Jing’an Kerry Centre a Shanghai (rispettivamente 120.000 e 86.000 mq) che hanno alti tassi di occupazione, come il Parkview Green a Beijing (56.000 mq di GLA). All’estremità opposta, centri spesso localizzati in aree non centrali e gestiti da proprietà inesperte stanno lottando. “Come affitti nelle aree suburbane sono sotto pressione e al ribasso, le proprietà riducono le rendite e aggiungono servizi di divertimento come ristoranti veloci, come dimostrano i nuovi shopping centres ne Middle East” dice Natasha Patel, Direttore associata di CBRE.

Lo sviluppatore cinese Jihua ha firmato un accordo con Walltopia per offrire nuovi servizi per il tempo libero come muri da arrampicata nei centri commerciali. Jihua sta costruendo 5 outlet attraverso una partnership con l’italiana ArcoRetail. In Chengdu, CapitaMall Jinniu include giardini verticali, parco per animali domestici e aree gioco per bambini.

Le costruzioni di centri commerciali nel Sud Est asiatico rimane dinamico. Kuala Lumpur si pone come 12° nei rivenditori globali secondo lo studio CBRE. In Cebu (Filippine), il SM Seaside City sarà uno dei più grandi centri commerciali nel mondo (469.000 mq e aprirà nel 2015) con una pista di pattinaggio su ghiaccio, cinema, teatro e bowling.

L’India è un mercato attivo, nonostante che alcuni sviluppatori hanno tardato a completare i lavori per problemi finanziari. A New Delhi, 10 centri commerciali sono stati costruiti e Noida ha due grandi immobili in costruzione: DLF Mall of India (204.385 mq di GLA) e Logix City Centre Mall (111.483 mq di GLA), La città di Hyderabad ha 3 centri commerciali in costruzione. Essi copriranno 483.000 mq di GLA triplicando lo spazio disponibile.

Negli Emirati Arabi, Abu Dhabi sta velocemente recuperando terreno con Dubai. 8 Centri Commerciali sono in costruzione in Abu Dhabi (778.000 mq in totale). A Dubai, come luogo più maturo, gli indicatori di occupazione e di domanda da parte dei retailers rimane forte, guidata da una forte domanda di espatriati e turisti.

Estensione dei centri commerciali esistenti rappresenta il 25% delle costruzioni in vendita a Dubai (96.000 mq in totale).

In Europa, il 42% dei Centri Commerciali sviluppati è in Turchia e in Russia. Nel 2013, 6 Centri Commerciali hanno aperto a Istambul (includendo i 110.000 mq di Vialand e i 65.000 mq di Zorlu Centre) e 27 centri sono in costruzioni in località periferiche. In Russia, i progetti sono fiorenti a Mosca (23 nuovi centri commerciali dal 2016), a San Pietroburgo (11) e nelle città delle regioni dello Yekateringburg, Samara e Novosibirsk.

Dei 35 nuovi Centri Commerciali inaugurati nell’ultimo anno, 30 erano localizzati nell’Est e Centro Europa e solo 5 nell’Europa Occidentale nei Leeds, Francoforte, Helsinki e Parigi (con 84.000 mq di GLA di Aèroville e i 45.000 mq di Beaugrenelle).

In America, il Messico è nella destinazioni top per lo sviluppo di centri commerciali (Monterrey e Messico City). Le costruzioni sono lente in Brasile, con nuovi progetti a Rio de Janeiro, ora allo stesso basso livello di Parigi. Questo studio mostra Las Vegas come la più attiva tra le città negli USA con 158.000 mq che saranno sviluppati al 2016.

In Canada, lo sviluppo è ripartito a Vancouver, Calgary e Torono, a seguito della crescente urbanizzazione e nuova competizione. Sviluppatori americani come Nordstrom e Saks Fifth Avenue stanno cercando siti idonei in Canada.

* l’indagine include nuovi centri commerciali e con grandi estensioni (sopra i 20.000 mq di GLA). Sono esclusi grandi magazzini e factory outlet.

Fonte: infocommercio.it


Share this article: