CAMOMILLA ITALIA: sviluppo della rete franchising attraverso omnicanalità e digitalizzazione.

CAMOMILLA ITALIA: sviluppo della rete franchising attraverso omnicanalità e digitalizzazione.

📅08 Giugno 2021, 17:28

Nonostante la pandemia e il connesso lockdown, Camomilla Italia dimostra di credere ancora fortemente nel punto vendita fisico.

La rete vendita Camomilla Italia conta ad oggi 230 punti distribuiti su tutta la penisola e registra da marzo 2020 ad oggi ben 20 nuove aperture di negozi tra nord e sud.

Il marchio fondato nel 1947 dal Sig. Pierro e oggi in gestione ai figli Annamaria, Giorgia e Mario crede fortemente nel negozio fisico come primo punto di scambio tra venditore e cliente. Gli store devono riflettere l’anima del brand e il suo heritage. Il personale altamente qualificato è in grado di assistere al meglio la clientela grazie ad una formazione continua e specializzata così da costruire un sedimento di pubblico fedele e affezionato.

Camomilla Italia: sviluppo della rete franchising attraverso omnicanalità e digitalizzazione

Il negozio è la prima vetrina del brand al mondo, che rimane al passo con i tempi attraverso un continuo processo di digitalizzazione. Camomilla Italia riesce a rispondere alle esigenze dei negozianti attraverso un efficiente sistema di chat&collect, servizio di reso semplificato, dotazione di device con accesso diretto al CRM. Questo permette di supportare al meglio il negozio nelle attività di ampliamento e ottimizzazione delle performance di vendita.

«Camomilla Italia vuole accompagnare la donna nella sua quotidianeità ma anche nelle occasioni importanti per questo propone collezioni trasversali come la donna a cui ci rivolgiamo. Il personale dei nostri negozi deve essere altamente informato e preparato e capire le necessità della cliente, per noi la customer safisfaction è il principale obiettivo. Una cliente appagata e soddisfatta ritorna e automaticamente accresce l’UTP perché si crea un sentimento di affiliazione. Stiamo lavorando con la massima attenzione all’ampliamento della rete franchising. Nuovi affiliati stanno entrando a far parte della nostra famiglia ma soprattutto i nostri franchisee storici aprono ulteriori punti vendita» ha dichiarato il Direttore Commerciale Camomilla Italia, Mario Pierro.

Per creare una forte identità di marca il tone of voice deve infatti essere chiaro, lineare e preciso, soddisfacendo la clientela storica ma anche in grado di attirare nuovi target. I nuovi punti vendita devono riflettere il dna del brand composto da qualità e stile in costante evoluzione. Camomilla Italia sta così dando avvio ad un processo di conversione da negozi di proprietà a franchising, in questo modo al rivenditore viene dato in gestione un ‘negozio chiavi in mano’ di pronta attivazione.

L’identità del brand deve riflettersi in tutti i touch point, per questo il mantra della filosofia diventa condivisione e integrazione in un’ottica di omnicanalità.

Le aperture si sono concentrare nei centri storici, di minori dimensioni ma in un contesto di forte prossimità e in grado di rispondere velocemente alle esigenze del mercato. Nell’anno della pandemia sono invece stati maggiormente penalizzati gli store collocati all’interno dei centri commerciali a seguito delle numerose chiusure.

L’apertura di nuovi punti vendita ha portato un incremento dei posti di lavoro.

Un retail concept omogeneo, dove il protagonista è e rimane il prodotto, si fonde ad un ecommerce smart, di facile fruizione. Anche lo shopping sul web diventa esperienziale. Lo store fisico si integra con l’online in un sistema di interconnessione.

Camomilla Italia: sviluppo della rete franchising attraverso omnicanalità e digitalizzazione

Un brand focalizzato sulla donna e destinato ad essa deve essere principalmente un marchio femminile. Per questo all’interno di Camomilla Italia il personale è principalmente donna (95% del totale). «Oltre a capire e conoscere in prima persona le proprie esigenze, crediamo fortemente nell’empowerment femminile. Molte delle nostre dipendenti e affiliate sono donne che hanno scelto di lavorare per dimostrare la propria indipendenza, un’altra importante fetta invece è composta da donne che si sono rimesse in gioco dopo essere diventate mamme. Le nostre collezioni sono contemporanee, pratiche e trasversali, così come la donna che ci rappresenta e il nostro personale che per noi rappresentano le nostre prime ambassador.» ha dichiarato Annamaria Pierro, amministratore di Camomilla Italia.


Share this article: