L’architetto Alessandro Scandurra firma il concept store PECK.

L’architetto Alessandro Scandurra firma il concept store PECK.

📅23 febbraio 2015, 10:27

Il progetto di Scandurra Studio per Peck si sviluppa su una superficie di circa 900 mq, all’interno di un complesso commerciale di Seoul, di proprietà di Lotte Group.

Peck concept store

Le aree merceologiche interne, concordate tra Pek e Lotte, sono state dimensionate in base a criteri strategici di mercato dando spazio ad aree localmente più redditizie, come l’area vino o l’area frutta e riducendone altre come salumi, formaggi e “ready to eat”.

Le aree di vendita hanno sempre annessa, a eccezione di quella dedicata a frutta e verdura, uno spazio consumo e degustazione, con particolare attenzione alla zona caffè, dolci e gelato. Il progetto prevede l’inserimento di una serie di aree centrali con isole e penisole di servizio, corredate da arredi mobili e suddivise tramite contenitori a vetrina.

Al centro è posizionato un punto di divulgazione, uno spazio informativo ed educativo sulla cultura del cibo italiana e sui prodotti Peck. La parte di servizio è stata suddivisa dalla parte vendita attraverso “un’area scenica” in cui il cibo viene preparato e servito. In particolare nel ristorante si affacciano dei volumi in aggetto dedicati alla preparazione della pasta e all’allestimento dei piatti.
Peck concept storeL’idea di lusso viene percepita attraverso i valori legati alla selezione delle materia prime e alla loro trasformazione, una sorta di lusso intrinseco alla qualità del prodotto e a una cultura alimentare. I materiali – legno lavorato, ottone, vetri curvi, ceramica smaltata, pietre lavorate e assemblate – evocano il saper fare artigianale italiano; mentre sono stati inseriti elementi della tradizione architettonica milanese di inizio novecento e influssi secessionisti viennesi accostati a scelte dal sapore più contemporaneo.
www.scandurrastudio.com


 

Share this article: