Galleria DFS T Macao

Galleria DFS T Macao

📅16 Marzo 2020, 10:16
ENGLISH TEXT

Uno spazio dedicato alla cosmesi che si ispira al giardino cinese nella “Las Vegas asiatica”

Jeffrey Hutchison&Associates (JHA), Studio di architettura di New York, specializzato nel retail del lusso, ha recentemente completato un progetto innovativo per la Galleria Beauty Hall DFS T, presso il Centro del Four Seasons Hotel-Venetian a Macao, in Cina.

Jeffrey Hutchison&Associates progetto Galleria DFS T Macao

Il team di architetti di JHA ha così trasformato il salone di bellezza, che occupa un’area di 3700 mq., in un lussuoso e moderno “giardino cinese”, dall’impressionante effetto artistico: qui, eleganti elementi architettonici si integrano armonicamente con la tecnologia e le varie installazioni decorative, realizzate da artisti locali, con effetti di contrasti cromatici e materici.

Jeffrey Hutchison&Associates progetto Galleria DFS T Macao

Le eleganti pareti perimetrali della Galleria T sono ricoperte da sottili aste in ottone, delle dimensioni di 10 mm e 15 mm., a ricordare le canne di bambù, e proseguono poi con schermi digitali, strategicamente posizionati per la visualizzazione dei messaggi promozionali di nuovi prodotti.

Al centro del negozio, altre canne in ottone vengono nuovamente utilizzate per creare trasparenti e ricercate pareti divisorie, alle quali si addossano gigantografie dinamiche di alcuni tra i più importanti brand in offerta; l’illuminazione è assolta da un complesso soffitto a pieghe acriliche, ad imitazione delle lanterne in origami cinesi  che, retroilluminato, evidenzia e delimita il passaggio pedonale principale. Una lucidissima pavimentazione, a mosaico con bianchi ciottoli, simula le rilassanti profondità di una piscina.

Jeffrey Hutchison&Associates progetto Galleria DFS T Macao

La neutra palette dei toni del nero, bianco ed ottone conferisce un senso di serenità e benessere, arricchita dalla magica gradazione del verde giada utilizzata per la realizzazione dei mosaici a “tema giardino” che rivestono le immense colonne sparse su tutta la superficie; l’inserimento di opere d’arte, di murales e della grande installazione a soffitto, commissionati ed eseguiti su misura da artisti locali, rafforzano ulteriormente i riferimenti orientali. La comunicazione dinamica è aumentata dal digital signage fornita dai maxi schermi a LED perimetrali dal forte impatto visivo.

Jeffrey Hutchison & Associates

L’architetto Jeffrey Hutchison opera a New York e nel Connecticut, esclusivamente nel campo dell’architettura e del design del retail del lusso. Dopo il conseguimento della laurea in architettura, presso la Texas Tech., vanta la collaborazione con l’archistar Peter Marino per la supervisione del design della Boutique Barneys di New York; si afferma dirigendo un proprio team di progettazione che attualmente svolge un impressionante elenco di lavori a livello internazionale per brand quali Shinsegae International (Seoul), Palacio di Hierro (Città del Messico), Saks Fifth Avenue, Barneys New York, Donna Karan, Theory, Ralph Lauren, Loewe, Narciso Rodriguez, Ann Taylor, Nautica, Girbaud, Façonnable, Dooney & Bourke, HMX e Bloomingdales.

by AN shopfitting magazine no.155 ©

Share this article: