Gioielleria As-me ESTELLE

Gioielleria As-me ESTELLE

📅15 gennaio 2018, 12:08

link-English-text

Lo Studio vietnamita Design&Creative Associates firma il progetto per la boutique di Ho Chi Minh City.

Il brand giapponese As-me ESTELLE ha aperto una nuova gioielleria nel centro commerciale di Ho Chi Minh City.

Questa struttura commerciale, che ospita attività di alto profilo, è in grado di catalizzare l’attenzione di una clientela raffinata, e di indirizzarla in una shopping experience davvero moderna ed emozionale.
retail design Design Creative Associates
Per questa boutique si è scelto di eliminare la facciata a ridosso del corridoio principale, onde permettere una maggior visibilità; vetrine a tutta altezza ed il sistema di illuminazione, fornito da luci a sospensione, determinano una precisa percezione dell’intero spazio; le teche espositive, disposte lungo il perimetro, danno la possibilità di presentare chiaramente le collezioni.
retail design Design Creative Associates
I passaggi interni permettono un più accurato esame degli articoli posti nei banconi centrali e nelle vetrine inserite tra le pareti. L’ingresso è caratterizzato da pilastri luminosi speculari, composti da elementi geometrici e che sovrapposti in modo casuale, sono in grado di offrire sia una luce particolare agli interni che di ottimizzarne la visibilità.

I muri sono stati dipinti nella gradazione dell’avorio per un’atmosfera riposante ed ovattata, mentre altre pareti sono state decorate e rifinite con motivi architetturali: due tipi di piastrelle geometriche a taglio diagonale collocate in alternanza. Alcuni motivi nella tonalità oro aggiungono luminosità a questa sontuosa gioielleria.
retail design Design Creative Associates

Project Design&Creative Associates
Designer Atsushi Kawaguchi
Area 50 sqm
Photos courtesy  Hiroyuki Oki

Design&Creative Associates

Lo Studio di design vietnamita con sede a Ho Chi Minh opera nella progettazione di interni, di arredamenti, e nella produzione ed esportazione di complementi in legno.
by AN shopfitting magazine no.142 ©


 

Share this article: