ROY ROBSON –  Interazione espressiva.

ROY ROBSON – Interazione espressiva.

📅12 Ottobre 2013, 15:31
ENGLISH TEXT

Il marchio di abbigliamento uomo Roy Robson ha aperto una concept house in un edificio storico con tetto a timpano sulla piazza del mercato di Lüneburg.

Il negozio monomarca con bistrot interno sottolinea i legami della casa con questa zona della Germania settentrionale. Gli architetti e gli interior designer della Blocher Blocher Partners hanno unificato strutture nuove e strutture preesistenti con un effetto personalizzato.

ROY ROBSON by Blocher Blocher Partners Un amore profondo per le proprie radici nella Germania del nord caratterizza la cultura aziendale della casa di moda internazionale Roy Robson. Il nuovo sito nella piazza del mercato dell’antica cittadina di Lüneburg non è solo un luogo in cui proporre in vendita le ultime collezioni, è anche qualcosa che rende l’etichetta tangibile in tutti i sensi.

L’analisi strutturale dell’edificio storico con tetto a timpano effettuata dagli architetti ha rivelato quello che era allo stesso tempo un colpo di fortuna e un motivo di responsabilità: le pareti di mattoni, la struttura portante di legno e gli elementi in stucco avrebbero dovuto essere accuratamente restaurati prima di poter diventare parti essenziali del progetto del negozio, in contrasto con materiali come cromo scuro o legno di rovere.

Come primo impatto, i visitatori della concept house si ritrovano immersi in una fervente attività al piano terra, dove convivono il negozio e il bistrot. Qui i capi sportivi e della collezione giovani sono esposti contro uno sfondo di rovere chiaro e su scaffali di acciaio scuro. Il pavimento in semplice cemento grigio accentua lo spiccato stile casual del punto vendita. Dove le pareti di mattoni rossi sono state trattate con intonaco color antracite, il soffitto è stato rialzato per dare profondità e corpo all’ambiente.

Un salotto al primo piano
Una scala curva di legno conduce al primo piano attraverso un corridoio color antracite. Una incantevole disposizione di quadri accoglie i visitatori all’ingresso, pensato come una zona mista. Qui, oltre ai capi di abbigliamento, Roy Robson presenta un assortimento sempre nuovo di accessori. Su tutto questo piano gli interior designer hanno mantenuto la struttura preesistente di un’abitazione, con sette stanze collegate tra loro, proprio perché costituiscono l’elemento ideale per raccontare storie attraverso leit-motiv ricorrenti.

ROY ROBSON by Blocher Blocher Partners

Un unico progettista
La perfetta armonia tra i diversi ambienti è il risultato delle capacità creative integrate della Blocher Blocher Partners di Stoccarda. Vari requisiti hanno contribuito a rendere la casa di moda di Lüneburg un partner totalmente affidabile: collegamenti diretti tra architetti, interior designer, grafici ed esperti della comunicazione, un vocabolario progettuale comune e la condivisione intellettuale di un unico tema grazie a una interazione costante tra i vari settori. Una competenza unificata evidente perfino nei dettagli, come le tavolette di cioccolata presenti nel bistrot come souvenir.

Anche sui materiali di packaging fa bella mostra di sé il nuovo volto dell’antica casa sulla piazza del mercato, circondata dagli edifici adiacenti. L’immagine è ovviamente disegnata a mano, perché qui moda e artigianato convivono sotto lo stesso tetto.
AN_arredamento-negozi_Roy_Robson_2

Blocher Blocher Partners

©  AN shopfitting magazine


 

Share this article: