iarchitects rinnova il Pick&Pay di ePRICE e SaldiPrivati.

iarchitects rinnova il Pick&Pay di ePRICE e SaldiPrivati.

📅08 Marzo 2014, 10:51

Lo studio d’architettura iarchitects ha progettato il nuovo concept di Pick&Pay di ePRICE e SaldiPrivati.

Si tratta del servizio di distribuzione del leader italiano di vendite online di prodotti high-tech, abbigliamento, arredamento e vini.

iarchitects ha progettato il nuovo concept di Pick&Pay

Il primo trial store firmato iarchitects è stato inaugurato il 9 dicembre in Viale Abruzzi, Milano, ma a breve assisteremo all’apertura di altri negozi. ePRICE, è oggi il più grande marketplace italiano di prodotti high-tech, casa e ufficio e SaldiPrivati è il leader italiano di vendite ad invito con oltre due milioni di utenti.

La possibilità di ritiro al Pick&Pay si affianca all’acquisto online: una sede fisica associata a SaldiPrivati ed ePRICE, che offre la possibilità di ritirare e, per ePRICE, anche di pagare i propri acquisti presso lo store per un servizio a misura di consumatore.

ePRICE e SaldiPrivati sono realtà dinamiche, veloci, energiche e queste caratteristiche traspaiono dal nuovo store, dove si fondono design e funzionalità. iarchitects, che ha curato l’interior, la direzione artistica e la comunicazione in-store, per una proposta a tutto tondo, ha studiato una soluzione con buona flessibilità ed adattabilità in previsione del restyling degli altri Pick&Pay in Italia: mantenere la riconoscibilità dei marchi nel roll-out dei punti vendita è di primaria importanza. La rete di Pick & Pay al momento conta oltre 50 punti dislocati in 40 città italiane.

Il progetto di restyling si è ispirato alla funzione stessa della company: i materiali utilizzati richiamano gli elementi costitutivi del packaging e i dettagli rimandano al mondo del trasporto postale. Per questo il banco cassa, enfatizzato da un’illuminazione a cascata, e la postazione informazioni con tablet sono caratterizzati da una matericità ruvida, che richiama al tatto e alla vista il cartone da imballaggio. Nello stesso modo a parete troviamo dei pallet bianchi sovrapposti retroilluminati e il pavimento simula un tipico ambiente da magazzino con un laminato effetto cemento levigato e frecce direzionali gialle.

Dal controsoffitto forato e appeso, che troviamo anche nel back cassa come rivestimento tridimensionale della parete, pendono in maniera irregolare dei punti luce, per conferire allo spazio movimento e dimostrare che l’attenzione al dettaglio non è mai banale. L’elemento circolare è il fulcro attorno al quale si sviluppa il progetto e ricorre all’interno del Pick&Pay e sulle vetrine brandizzate del negozio, al fine di conferire al marchio una comunicazione forte e una riconoscibilità elevata. In quest’ottica inseriamo i materiali comunicativi, molto leggeri e versatili.


Share this article: