Piuarch progetta la prima boutique LES HOMMES a Milano.

Piuarch progetta la prima boutique LES HOMMES a Milano.

📅11 Luglio 2014, 17:04
ENGLISH TEXT

Inaugurata nel quartiere di Porta Nuova la raffinata boutique del marchio belga degli stilisti Notte e Vandebosch.

Il progetto della boutique è stato curato da Piuarch, a cui il brand belga ha affidato il compito di trasferire in spazio, colori, geometrie e materiali i valori e l’immagine che caratterizzano il proprio stile.

Les Hommes è infatti un marchio sofisticato, che si distingue per la qualità dei concetti, la ricerca dei materiali – spesso mettendo in contrasto materiali nobili ad altri “poveri”- la cura per il dettaglio.

piuarch les hommes milano E’ proprio partendo dall’analisi di queste caratteristiche che Piuarch ha definito il progetto di boutique. Dall’ampia vetrina su strada, il negozio si apre in uno spazio unico alto 6,5 metri per una superficie complessiva di 100mq.

La struttura dell’edificio presenta una pluralità di riferimenti materici: marmo, vetro champagne, acciaio galvanizzato, cemento.

L’accostamento tra materiali semplici con altri più preziosi crea un effetto di eleganza strutturale e minimalismo cromatico.

piuarch les hommes milano La pavimentazione evidenzia bene questa caratteristica: il marmo port black, lavorato a spina di pesce, accompagna il cliente attraverso l’ingresso per poi accostarsi al pavimento di calcestruzzo lavato e trasformarsi nella parete in un innesto sofisticamente lavorato a schiena d’asino.
L’interpretazione del “contesto”, che da sempre costituisce la cifra stilistica di Piuarch – premiati come Architetto Italiano 2013 –  in questo caso ha significato dare tridimensionalità allo stile del brand proprio attraverso l’uso dei materiali.

Un lavoro svolto in dialogo costante con gli stilisti: Tom Notte e Bart Vandebosch.

La cura per il dettaglio tipica del lavoro del duo belga si riflette anche negli arredi, pensati come composizioni plastiche di volumi in vetro fumè, marmo port black e acciaio champagne.


by AN shopfitting magazine ©


 

Share this article: