NATALE in VETRINA – Per vetrinisti e visual merchandiser è un’occasione importantissima.

NATALE in VETRINA – Per vetrinisti e visual merchandiser è un’occasione importantissima.

📅02 Dicembre 2016, 14:24

Si avvicina il Natale, le città si vestono a festa, mille luci piene d’atmosfere e colori avvolgono le vetrine dei punti vendita di tutto il mondo.

Il Natale è uno dei periodi più attesi e trainanti dell’anno. In questo periodo i commercianti e gli artigiani sono propensi ad investire maggiormente sulla professionalità dei vetrinisti e visual ma, soprattutto, nell’immagine dei punti vendita e delle loro vetrine.

Per vetrinisti e visual merchandiser è un’occasione importantissima. Con il lavoro, la ricerca dei materiali, delle decorazioni, dei tessuti, delle luci, si possono creare scenografie d’effetto.
Vetrine di Natale

L’Associazione Vetrinisti & Visual Europei è pronta a dare sfarzo ed immaginazione creando le più belle Vetrine di Natale attraverso i suoi soci dislocati in tutta Italia.

Scenografie con fondali colorati d’oro, argento, rame, rosso, ecc…, decorazioni di stelle, ambientazioni con camini, Babbo Natale, alberi, angeli, renne, faranno da cornice alle merceologie dei tantissimi punti vendita e brand della moda.

Inoltre, l’Associazione coglie l’occasione per rinnovare l’invito ad inviare le foto del Concorso “VETRINE di NATALE 2016 “. Per partecipare è necessario fornire le immagini in formato A4 su carta fotografica, specificando nome, cognome o denominazione del punto vendita/attività commerciale, completo di indirizzo, recapito telefonico ed e-mail. Il tutto va inviato in busta chiusa con riferimento “Concorso Vetrine di Natale 2016” a: VETRINISTI & VISUAL EUROPEI – Viale Pietravalle 71 86038 Petacciato (Campobasso).

Per ulteriori informazioni contattare la Segreteria
dal lunedì al venerdì dalle 9.00/13.00 -16.00/19.00 al numero +393425523079 oppure via mail a: vetrinistievisualeuropei@gmail.com

a cura del Presidente Cav. Giuseppe Marco Pasquarella
by AN shopfitting magazine no.136 ©


Share this article: