Il mercato delle superfici decorative e le novità di WallPepper®

Il mercato delle superfici decorative e le novità di WallPepper®

📅06 Marzo 2019, 16:39

A chi dice che il mercato delle carte da parati ha già dato il suo massimo, rispondo che la vera rivoluzione sta iniziando adesso” racconta così Diego Locatelli, direttore e fondatore di WallPepper® “Siamo ancora in un periodo di avanguardia in cui WallPepper® è tra le poche realtà che stanno creando il mercato e investono per maturare non solo dal punto di vista estetico, ma anche e soprattutto dal punto di vista tecnico. Quella che stiamo raccontando già da ora è una nuova carta da parati artistica alla quale è anche possibile fornire un forte contenuto tecnico. Un prodotto unico che per essere valido ha richiesto molto tempo, continua ricerca e un’intensa sperimentazione.”

superfici decorative WallPepper

I numeri parlano chiaro e supportano la tesi: nel 2018 WallPepper® ha registrato una crescita percentuale a due cifre e le previsioni sono molto positive, posizionando Wallpepper® come protagonista che sa muoversi con sapienza all’interno di un mercato ancora sano e molto attivo.

Parecchi consumatori, alcuni architetti e interior designer, credono ancora che la carta da parati sia quella sulle pareti di casa dei nonni. Quando diciamo loro che il nostro materiale è ecologico e che addirittura abbiamo sviluppato dei sistemi speciali che permettono, per esempio, di posizionare le nostre immagini all’interno dei box doccia, in outdoor e che possono essere fonoassorbenti e termoisolanti, restano stupiti.”

Grafiche della Capsule Collection by Ciarmoli Queda Studio

A contribuire al successo di WallPepper® sono stati sicuramente gli autori che hanno collaborato con il team creativo interno per aggiungere al nuovo catalogo più di cento suggestioni artistiche. Anche le partecipazioni che hanno visto l’azienda coinvolta al fianco d’importanti personaggi del panorama artistico, così come la collaborazione con affermati brand per la decorazione di show-room e location, hanno contribuito in maniera attiva alla crescita dell’immagine aziendale in così poco tempo.

Nel 2018 abbiamo presentato le “Capsule Collection” in limited edition di numerosi artisti che, con entusiasmo, hanno voluto proporre la loro visione creativa delle pareti decorate. È stata una prova che ha portato a risultati incredibili, ma abbiamo ancora molte sorprese da presentare al mercato, con nomi che per noi stanno pensando a progetti unici”.

www.wallpepper.it


Share this article: