Gioielleria RUCHIRA a Mumbai.

Gioielleria RUCHIRA a Mumbai.

📅16 Giugno 2020, 13:48
ENGLISH TEXT

Il progetto della prima gioielleria Ruchira è nato dalla collaborazione con lo Studio di architettura SSK Associates di Mumbai ed il brand per la definizione di un luogo, esteticamente ricercato, nel quale vivere un’emozione di acquisto unica in una concertazione di materiali naturali e lavorazioni sofisticate.

SSK Associates progetto per la Gioielleria RUCHIRA a Mumbai

La facciata, con una immensa vetrata, è caratterizzata da un ingresso singolare: definita da un portone ad arco in legno dorato, decorato con motivi a foglie.

Gli interni della boutique si distinguono per i lineari arredi: lunghi banchi e moduli espositivi, rivestiti in marmo Satvario, sono abbracciati da lucidissimi fascioni che riflettono il geometrico pavimento realizzato mediante l’assemblaggio di due diversi tipi di marmo.

“Per intensificarne la profondità ed il fascino abbiamo scelto di rivestire la parete frontale con uno specchio dorato con un display per i gioielli più esclusivi”, dichiara la designer Shilpa Agarwal.

Una sottile combinazione di luci avvolge l’intera boutique, grazie anche al mix di lampade di design, illuminazione a spot ed a strisce LED 3×3 collocate tra le travi in alluminio che si incurvano ed adeguano il soffitto alle pareti.

SSK Associates progetto per la Gioielleria RUCHIRA a Mumbai

“Tra le pareti perimetrali, rivestite in lamiera Corian corrugata, sono state ricavate le grandi teche espositive che si integrano con i banconi in marmo Satvario, con fasce in ottone, a restituire quell’immagine fluida ed avvolgente al tempo stesso”, replica la designer Komal Jain.

Anche l’introduzione di materiali, arredi e complementi di design artigianali, quali l’opera d’arte a specchio di Boca do Lobo, dietro la postazione cassa, trasmettono quel senso di esclusività, accentuano ed illuminano l’atmosfera di questo “scrigno” all’altezza dei preziosi in vendita.

Photos courtesy ©2020 Photographix | Sebastian + Murtaza

by AN shopfitting magazine no.156 ©


Share this article: