Nuovo concept store per Marithé+François Girbaud a Parigi.

Nuovo concept store per Marithé+François Girbaud a Parigi.

📅15 giugno 2012, 15:55

Patrick Norguet ha recentemente progettato il nuovo store di Marithé+François Girbaud a Parigi, un ambiente che connette lo storico negozio di Etienne Marcel con l’ex negozio della Vespa in Rue Montmartre, acquistato dalla compagnia nel 2008.
Marithé+François Girbaud Parigi

I due spazi formano Rue Montmarcel, che occupa 836 mq e rappresenta uno dei punti forti del progetto di crescita del marchio. Patrick Norguet è stato ispirato dall’idea di François Girbaud di “bruciare la pelle” del vecchio negozio di Etienne Marcel, dando così l’impressione di qualcosa che venisse consumato dal fuoco.

Secondo l’architetto, il concetto di “distruzione” appartiene all’originalità del marchio stesso e, partendo da questo presupposto ha dato vita ad un negozio in cui intere superfici si fondono nei materiali come per effetto di combustione e fusione: legno annerito dal fuoco, quasi ridotto in cenere accostato a legno naturale.

Il concept di boutique abbandona la “verticalità” per porre in risalto l’aspetto orizzontale, mediante l’utilizzo del legno in primo piano, disposto a strati alternati tra tonalità più chiare e più scure, a seconda della zona e dei prodotti, quasi come in un “tunnel”.

A perfezionare la ritmicità degli elementi lignei e a dare maggiore profondità allo spazio, si aggiungono strutture metalliche che richiamano il mood industriale del brand, con l’intenzione di interagire col prodotto. Il nuovo concept comprende inoltre totem di vetro che si ergono come torri in una grande metropoli, quali elementi centrali adatti a sostenere pile di jeans.
Marithé+François Girbaud Parigi

Il cambiamento architettonico è stato utilizzato come trampolino per riprendere in esame il posizionamento del prodotto. Non si è trattato semplicemente di pensare ad aree destinate al retail e all’interior design, ma di verificare la funzione dello spazio: in questo caso l’attività di vendita si deve svolgere in un ambiente in grado di accogliere la “diversità”.

Il designer sentiva il bisogno di forgiare un’esperienza nuova con un’atmosfera che echeggiasse da una parte all’altra del punto vendita. Tutto questo ha comportato un forte impegno per organizzare sia l’offerta che l’approccio al merchandising; infatti, il problema della scenografia è stato uno dei vincoli predominanti del progetto, ma, Patrick Norguet, partendo dal prodotto, ha dato vita al nuovo concept dei negozi: il pubblico entrando ha una visione progressiva dell’assortimento come in un “tunnel”.
Marithé+François Girbaud Parigi Marithé+François Girbaud Parigi

Il rinnovamento dei negozi Marithé+François Girbaud è scaturito dalla stretta collaborazione tra gli stilisti e Patrick Norguet, designer rinomato a livello internazionale, che opera con i più famosi marchi contemporanei nel mondo del design. Oggi realizza articoli di design, si occupa di architettura per interni per Cappellini, Fasem, Poltrona Frau, Lapalma, Crassevig, GlasItalia, Flaminia, Thonnet Vienna, Modus, Artifort in Olanda, Accor Group, Renault, Lancel. I suoi progetti fanno parte di collezioni permanenti presso musei prestigiosi come il Museo d’Arte Moderna di New York.

© Pubblicato da AN shopfitting magazine


 

Share this article: