La farmacia 2.0 torna alla Fiera di Verona.

La farmacia 2.0 torna alla Fiera di Verona.

📅31 Gennaio 2013, 10:35

Il mondo dei farmacisti italiani sceglie ancora la Fiera di Verona per illustrare le proprie ricette per il cambiamento del settore.

Da venerdì 4 a domenica 6 ottobre 2013 torna Farmadays, alla sua seconda edizione.

Una manifestazione organizzata da Utifar, l’Unione tecnica italiana dei farmacisti, in partnership con Veronafiere, per fare il punto sul comparto e proporre soluzioni per il suo sviluppo, coinvolgendo istituzioni, aziende ed operatori.

La rassegna, dopo il debutto nel 2012 con oltre 1.800 farmacisti presenti, 73 espositori, 103 tra relatori e docenti, 34 convegni e l’intervento del ministro della Salute Renato Balduzzi, quest’anno viene prolungata di mezza giornata, fino alle ore 17 di domenica 6 ottobre, per concedere maggiore spazio agli incontri e ai seminari di formazione in programma.

Farmadays

Farmadays 2013 è stata presentata ieri mattina a Milano, a palazzo Visconti, da Eugenio Leopardi, presidente di Utifar, Damiano Berzacola, vicepresidente vicario di Veronafiere, Franco Falorni, specialista nel settore delle farmacie pubbliche e private e Alceste Santuari, professore dell’Università di Trento. Tra gli ospiti Annarosa Racca, presidente di Federfarma e Andrea Mandelli, presidente della Federazione nazionale degli ordini dei farmacisti.

«Il rilancio della farmacia passa per Farmadays – ha spiegato Leopardi –. Per stare al passo dei tempi e rispondere ai nuovi scenari sociali, legislativi e di mercato, è necessario ripensare la figura professionale del farmacista. A tal fine risulta fondamentale la formazione costante e la collaborazione tra tutti gli attori coinvolti, comprese aziende e istituzioni. Con Farmadays, insieme a Veronafiere, vogliamo realizzare questa sintesi».

La formula di Farmadays 2013 riprende quella della precedente edizione: tre giorni al Palaexpo di Veronafiere dedicati a convegni e incontri didattici, con la possibilità di visitare l’area espositiva e scoprire le ultime novità sui prodotti e i servizi nei nove ambiti merceologici della farmacia: fitoterapia e integratori, omeopatia, cosmesi, autoanalisi e servizi, veterinaria, prima infanzia, articoli sanitari e ausili per gli anziani, alimentazione particolare, galenica.

«In un contesto di crisi globale, con le difficoltà legate ai mercati che non risparmiano nessun operatore, compresi quelli fieristici – ha commentato Berzacola –, è una soddisfazione per Veronafiere ospitare ancora una manifestazione innovativa e di valenza nazionale come Farmadays. Con questa rassegna, la Fiera di Verona amplia l’offerta del proprio portafoglio presidiando nuovi settori e si conferma partner ideale per il business delle aziende e la formazione dei professionisti».

 


Share this article: