A VICENZAORO WINTER il mercato mondiale della Gioielleria dà importanti segnali di ripresa.

A VICENZAORO WINTER il mercato mondiale della Gioielleria dà importanti segnali di ripresa.

📅28 Gennaio 2013, 00:21

Si è conclusa il 24 gennaio l’Edizione 2013 di VICENZAORO Winter, Salone Internazionale dell’Oreficeria e Gioielleria e T-GOLD dedicato alle tecnologie e macchinari per oreficeria; tutti i maggiori player mondiali del gioiello si sono riuniti a Vicenza per inaugurare il calendario internazionale delle fiere di settore.

VICENZAORO si è confermato business hub con 1.500 aziende partner, buyer e retailer provenienti da  120 paesi, media, designer, stilisti, trendsetter, tecnici.

VICENZAORO di gennaio, strategicamente collocata all’inizio dell’anno, ha dato una prima indicazione sulle risposte dei mercati, lasciando intravvedere un cauto ottimismo. Tra gli operatori si sono raccolti giudizi positivi sugli affari e gli ordinativi in corso; l’afflusso del dettaglio internazionale ha confermato il ruolo di leader di VICENZAORO Winter quale momento di approfondimento del business da pianificare per l’anno entrante, mentre il dettaglio italiano, pur muovendosi in un contesto di mercato ancora molto complesso, ha fatto segnare un ritorno di interesse .

I dati della manifestazione confermano le ultime proiezioni: circa 7.600 le presenze straniere, mentre quelle italiane si attestano intorno alle 8.586.

VICENZAORO WINTER

Complessivamente la presenza dei buyer per i sei giorni della manifestazione ha registrato il dato delle oltre 29mila presenze a VICENZAORO Winter e T-GOLD 2013, confermando la leadership dei Saloni di Fiera di Vicenza, quale anteprima mondiale delle ultime tendenze nella gioielleria e della relativa tecnologia dedicata alla distribuzione mondiale.

In concomitanza con VICENZAORO Winter è tornata la 36^ edizione di T-GOLD organizzato da Fiera di Vicenza, con la presenza di 120 aziende, 3.000 mq netti espositivi e volumi che, rispetto al 2012, hanno registrato una crescita del comparto. Il Salone T-GOLD, nello specifico, ha registrato oltre 12mila presenze complessive qualificate provenienti da 5 continenti.

Lo storico legame tra Fiera di Vicenza e AFEMO (Associazione Fabbricanti, Esportatori Macchine per Oreficeria) si conferma sempre più solido e il progetto T-GOLD International lo dimostra. Tecnogold a San Paolo in Brasile e la presenza alla Dubai International Jewellery Week negli Emirati Arabi Uniti sono state le prime tappe di un progetto di internazionalizzazione che punta ai mercati dove la domanda è più alta.

Tra i prossimi passi una presenza coordinata all’India International Jewellery Show di Mumbai che si aggiungerà alle tappe internazionali già fissate.

T-Gold è stata occasione di incontri di natura tecnica, che hanno fatto il punto sulle ultime tecnologie al servizio dell’innovazione delle aziende del settore. Grande interesse, testimoniato dalla forte affluenza di specialisti, ha suscitato il Jewelry Technology Forum, seminario tecnico a cura di Fiera di Vicenza e Legor Group, che ha trattato temi legati a “Il mondo orafo tra tecnologia e innovazione”, momento utile di contatto tra aziende ed esponenti del mondo della ricerca scientifica e tecnologica.

Ringrazio le aziende partner per questa bella edizione di VICENZAOROafferma Roberto Ditri, Presidente di Fiera di Vicenzaper le novità e varietà dei gioielli presentati, all’insegna della ricerca e di un’altissima proposta. I dati di presenza sono un’indicazione positiva per il mondo della gioielleria e in particolare per il Made in Italy. Se gli operatori italiani lasciano ben sperare, significative le presenze degli stranieri soprattutto per la qualità e la determinazione all’acquisto dei buyer. L’economia del gioiello è trainata in questo momento dai mercati esteri, in particolare da quelli extra-europei, e per questo la crescita della presenza di retailer da Canada, Stati Uniti e Centro America, Russia ed ex Repubbliche Sovietiche, Asia e Middle East, Turchia, è per noi una grande soddisfazione. Interessante la crescita della presenza di operatori provenienti dall’Area Balcanica e dalla Grecia. Questo è il frutto del lavoro di un team appassionato e professionale su cui Fiera di Vicenza può contare e che nell’arco del 2012 ha operato sui mercati di riferimento per valorizzare la brand awareness di VICENZAORO e garantire la migliore attendance in occasione di questo appuntamento: è il vero nostro contributo allo spessore della filiera italiana e all’industria del territorio”.

ALCUNI COMMENTI ISTITUZIONALI E QUOTE DI BUYER ED ESPOSITORI

Augusto Ungarelli – Presidente Club degli Orafi
“La Fiera di Vicenza va oltre la logica tradizionale dell’offerta di spazi e servizi: operando in uno dei più importanti distretti orafi italiani è un hub, una rete di relazioni, di formazione e promozione trasversale in tutta la filiera italiana e internazionale, che dà valore al gioiello italiano e alle realtà dei distretti, e crea reali opportunità di mercato.”

Gianluigi Barettoni – Presidente AFEMO (Associazione Fabbricanti, Esportatori Macchine per Oreficeria)
“La partnership tra Fiera di Vicenza e la nostra associazione continua a generare risultati sempre migliori, grazie allo sviluppo di strategie commerciali e sinergie promozionali congiunte, come il progetto T-GOLD International. Riteniamo indispensabile che T-GOLD, il Salone dedicato alle tecnologie e ai macchinari per oreficeria, resti la fiera più importante del nostro settore, la più completa nel panorama internazionale.”

William David Gust – Vicepresidente Swarovski GemsTM
“Per promuovere il brand Swarovski Gems abbiamo scelto Fiera di Vicenza e siamo subito entrati in sintonia con il management su programmi, mentalità e missione. VICENZAORO è una piattaforma importante a livello internazionale, con radici in un territorio che per noi è rilevante come mercato.”

Hank Siegel – Presidente Hamilton Jewellers (USA)
“Per il gioiello futuro significa dare la possibilità ai nostri clienti di interagire con chi produce. Questa vicinanza sarà la vera chiave del successo della gioielleria. Il fatto che una Fiera realizzi il match tra le aspettative del consumatore evoluto e il mondo della produzione è per noi una grande opportunità.”

Stephen Webster – Designer londinese di fama mondiale
“Le cose sono cambiate, la paura di osare, il timore del nuovo e la compassata formalità sono scomparsi. Oggi i jeans vanno a braccetto con gli anelli di diamanti da svariate migliaia di euro. E’ semplicemente qualcosa che rende una persona più vivace. A VICENZAORO si percepisce nettamente questa vivacità.”

Dhamani Manish (Buyer, Dubai)
“Questa è per me la prima volta alla Fiera di Vicenza. VICENZAORO è l’evento più importante del settore orafo e della gioielleria. Quest’anno però è più incentrato sull’aspetto creativo del gioiello. Fiera di Vicenza si sta sforzando davvero tantissimo per attirare qui operatori qualificati e offrire tutti i comfort possibili ai compratori come me. Per quanto mi riguarda VICENZAORO è un importantissimo punto d’incontro per creare e stabilire relazioni in questo business e sono felice di aver avuto l’opportunità di allargare, grazie a questo, il mio parco clienti.”

Lisa Vinicur (Buyer, USA)
“Vicenza è il centro perfetto per coloro che nel settore vogliono incontrarsi per fare business e stringere importanti contatti d’affari. L’Italia è e sarà sempre l’unico posto in cui nasce la creatività. In più avete a disposizione una location allettante, ricca di cultura che è fondamentale per chiunque voglia avere successo in questo settore.”

Chris Graham (buyer, USA)
“A Vicenza cerchiamo design di gioielli unici e meravigliosi, prodotti da artigiani italiani che non vediamo in America. Gli italiani sono favolosi in tutto ciò che fanno, inclusi i gioielli. Vogliamo selezionare il meglio per i nostri clienti, qualcosa che i miei concorrenti dall’altra parte della strada non troveranno al JCK, fiera del settore che si tiene in USA.”

Nancy Robey  (Capodelegazione buyer, USA)
“Rappresento una delegazione di 25 stores americani. Vicenzaoro offre tantissimi prodotti che stavamo cercando. Siamo davvero entusiasti riguardo a Trendvision che aiuta a creare per i buyer prospettive di mercato. I brand Italiani sono molto desiderati nel mercato Americano. Stiamo cercando novità e qui a Vicenzaoro le stiamo trovando.”

Guido Damiani – Presidente e Amministratore Delegato Damiani
“Siamo molto soddisfatti di questa edizione della Fiera di Vicenza. Il nostro nuovo stand, più grande e completamente rinnovato, è stato molto apprezzato dai nostri clienti e ha avuto un’ottima affluenza.  C’e’ stata una buona crescita degli ordini rispetto allo scorso anno, segno dell’apprezzamento delle nostre collezioni, specie in considerazione del particolare momento.”

Romy Mehta – Bapalal Keshavlal (espositore, India)
“Vicenzaoro è una manifestazione veramente internazionale: copre una gamma di paesi in cui vogliamo essere sempre più presenti, dal Medio Oriente al Sud America all’Asia, e poi ci permette di rafforzare i nostri contatti con la clientela italiana, europea e statunitense.”

Ricardo Vianna – Presidente e CEO Vianna Brasil (espositore)
“Siamo molto soddisfatti, in particolare per aver trovato nel Padiglione B1 uno spazio al livello che pensiamo di meritare. Questo ha dato più visibilità al nostro brand, ha contribuito ad attrarre clienti, che abbiamo potuto ospitare in uno stand davvero confortevole. Sono molto contento dei risultati di questo Show, che sono andati oltre le nostre aspettative.”

Maurizio Merenda – Amministratore Delegato Stroili Oro Group (espositore)
“Per la prima volta siamo presenti a Vicenza con uno stand, visto che in passato eravamo qui in qualità di retailer. Abbiamo scelto VICENZAORO perché, da quando Stroili è diventato un brand, vogliamo estendere la nostra rete all’estero e questa manifestazione ci è sembrata l’occasione più importante al mondo per raggiungere questo obiettivo. Il nostro bilancio è positivo, abbiamo registrato diversi nuovi contatti per l’estero e soprattutto apprezzamento per il nostro stand dal carattere non convenzionale.”

Daniele Bruni – Pasquale Bruni (espositore)
“VICENZAORO di gennaio si è confermata una manifestazione sempre più internazionale. Abbiamo lavorato con buyer provenienti tra l’altro da Europa, Turchia, Grecia, che sono mercati decisamente interessanti perchè beneficiano del turismo russo. Questa manifestazione ci ha permesso di consolidare i contatti con operatori incontrati nelle ultime edizioni di VICENZAORO. Ma abbiamo anche avuto l’opportunità di conoscere buyer provenienti dall’Est Europa, da paesi come Azerbaijan, Repubblica Ceca e Kazakistan, mercati alla continua ricerca di collezioni importanti e di lusso.”

K. Srinivasan, Managing Director di Emerald Jewel Industry India LTD (buyer)
“Vicenza ha certamente le carte in regola per essere definito un business hub, un vero centro direzionale. Vicenzaoro Winter è un Salone che fa tendenza. Inoltre la Fiera offre un’ottima opportunità di fare rete.”

Giancarlo Coscia  (espositore)
“VICENZAORO è una vetrina internazionale che coglie le evoluzioni del mercato ma che mantiene saldi i valori del buongusto e della qualità del Made in Italy.”

www.vicenzaorowinter.it


 

Share this article: