Moda E Motori, Voglia Di Liberta’- Vroom Pitti Vroom- #Pitti84

Moda E Motori, Voglia Di Liberta’- Vroom Pitti Vroom- #Pitti84

📅19 luglio 2013, 17:29

Come ogni anno non potevamo mancare all’incontro più  trendy d’Italia. L’84esima edizione del Pitti Immagine Uomo, salone internazionale per gli addetti ai lavori del fashion style,  tenutosi alla Fortezza da Basso (FI) dal 18 al 21 Giugno 2013.
visual_merchandising-Vroom-Pitti-Vroom

Dopo due mesi di cieli grigi e cupi, pare proprio che l’estate sia arrivata per davvero  e al Pitti84 ne abbiamo avuto la conferma.  Una giornata di pieno sole, con la Fortezza ricca di allestimenti scenografici, moto collocate in ogni angolo e in aria elogiate come veri e propri monumenti , colori caldi e brillanti fino alle nuance più chiare e neutre, tessuti freschi e leggeri  delle collezioni presentate in anteprima  P/E 2014, riflettevano a pieno l’essenza  estiva.

Camminando  tra le vie e i padiglioni della Fortezza da Basso abbiamo ammirato, con stupore, moltissimi stand arredati con installazioni che ricordavano campi da basket  e urban street  come quello del brand Sweet Years , abbiamo sentito il profumo dei boccioli di rose e girasoli (e delle scarpe nuove, ndr) con i  giardini fioriti di Colors of California,  ci siamo accomodati nel salotto in stile neorinascimentale dell’accogliente ed elegante stand di La Martina, abbiamo viaggiato per la California con Think Pink nella “casetta” di legno con vista “oceano” e sempre passando per la California abbiamo assistito alla reinterpretazione sartoriale del Jazz Fillmore degli anni Cinquanta,  accostato al Boom Tecnologico dell’area di San Francisco di quegli anni, nelle collezioni Alpha e SF Kahki del brand Dockers®.

Siamo stati passeggeri  di Armata di Mare nel suo raffinato stand progettato e arredato rigorosamente in stile navy e infine siamo saliti sull’officina mobile di Deus Ex Machina contornato da cicli e motocicli.  Ci sarebbe tanto altro da raccontarvi di ciò che abbiamo visto al Pitti Uomo, certo è che le scenografie a livello architettonico e umano erano di altissimo livello e qualità, ma non tutti hanno puntato a farsi notare per l’accuratezza e lo sfarzo del layout del proprio stand, c’è chi, come US Polo Assn ha scelto di stupire con la presenza di una celebrità internazionale  come Skin , cantante degli Skunk Anansie, in veste di dj Mercoledì 19.

Oltre agli arredi spettacolari e raffinati, curati nei minimi dettagli, abbiamo parlato con moltissime persone rappresentati dei brand presenti al Pitti Immagine Uomo e abbiamo appurato che il filo conduttore di tutta la fiera è stata la voglia di comunicare ed esprimere ottimismo, positività, freschezza, allegria, libertà,  tutti aggettivi che descrivono a pieno le collezioni P/E 2014, e il tema principale di questa edizione: la Moto; ma anche beneficenza e solidarietà, che di questi tempi fa sempre bene,  come quanto rilevato dall’intervista con la Responsabile Commerciale dei brand HeyDude e WeWood  – Elena De Martini.

visual_merchandising-elena-de-martini-Resp.-Commerc.-WeWood-Hey-Dude

Elena De Martini

D:Qual è il focus della collezione che presentate nel vostro stand?

D:Qual ‘ il messaggio che avete voluto comunicare attraverso il vostro stand?

D:Con quali spazi siete presenti in Italia e all’estero e quali progetti d’investimento avete per il Fall 2013 e lo Spring/Summer 2014?

R: La caratteristica principale delle nostre calzature e’ senza dubbio il confort e la leggerezza (da120gr a 150 gr secondo il modello) associato a un prezzo contenuto. Per la stagione PE2014, abbiamo puntato molto su la nuova linea E-LAST, mocassini da uomo e donna con la tomaia completamente in elastico intrecciato che danno una sensazione di freschezza e confort assoluti, con la sensazione di camminare a piedi nudi.

R: La nostra azienda e’ composta da due brand, HeyDude per le calzature e WeWood per gli orologi da polso in legno. http://heydudeshoes.comhttp://www.we-wood.com/ Il legno dei nostri orologi e’ recuperato dagli scarti delle diverse lavorazioni (parquet, capanne indonesiane…) e per ogni orologio venduto, viene piantato un albero in collaborazione conl’associazione no-profit ”TREES FOR THE FUTURE”. Anche con il marchio Hey Dude cerchiamo di dare il nostro contributo benefico, con i portachiavi VOO-DUDE, ogni pezzo venduto equivale ad un pasto per un bambino tramite l’associazione africana ” FUNDACION MEMPO GIARDINELLI”.

R: Per quanto riguarda il mercato estero, siamo distribuiti in tutto il mondo e siamo riusciti a fare dei negozi mono-marca, principalmente in Asia e Sud America. Per l’Italia siamo presenti in piu’ 500 negozi medio alti , nelle gioiellerie con WeWood, in negozi di abbigliamento con entrambi i marchi e negozi di calzature con HeyDude. In questo momento, nonostante la difficile situazione economica globale,la vendita dei nostri prodotti e’ comunque in crescita.

Nonostante la crisi che continua a pervadere l’Italia  pare comunque che:  “il settore tessile-moda regge la crisi meglio del sistema manifatturiero nel suo complesso”  come riporta il sito specializzato moda24 de Il Sole24Ore.com. Noi di XT lo abbiamo toccato con mano durante il Pitti84,  infatti sono ancora molti i Brand in salute targati Made in Italy, come il neo-brand emergente Deus Ex Machina che come dichiarato nell’intervista per noi rilasciata “non è solo un brand ma un vero e proprio stile di vita” un marchio giovane che esprime tutta la passione per quello che fa e con molta voglia di investire anche nel mercato Nazionale. Abbiamo notato però, che rispetto agli anni precedenti  erano presenti meno marchi e durante le varie interviste si è  rilevato che vi sarà maggior flusso  d’investimento  destinato  al mercato estero causato da una grande sfiducia nel mercato Italiano, non mancano però le eccezioni  di progetti  sul Retail Nazionale ma con flussi d’investimento di entità minore rispetto alla maggior parte dei marchi intervistati, come ad esempio Think Pink che ha messo in progetto per il futuro l’apertura di un monomarca per l’Italia o come Colmar che nonostante abbia pianificato l’apertura di un monomarca per l’estero non ostenta a dichiarare che il monomarca per l’Italia sarà un passo che avverrà nel prossimo futuro, mentre altri hanno pianificato di investire moltissimo sulla comunicazione tramite riviste specializzate e sfruttare i nuovi media progettando il lancio di una campagna di Social Media Marketing, come quanto dichiarato dal Creative Director di DrunknMunky, Dimitri D’Angelo:

R: La nostra scarpa ha successo in tutta Italia, abbiamo puntato sul colore, sulle fantasie di ispirazione azteca e messicane che sarà il trend del summer 2014, abbiamo puntato su un nuovo modello running  realizzato in colori pastello perché riteniamo che il fluo sia ormai superato, crediamo molto in questo modello perché il nostro è un pubblico molto giovane che va dai 18 ai 24 anni.

R: Il nostro è un marchio di design, che deriva dalla cultura skate di Los Angeles ma che è legato all’Asia, infatti il nome DrunknMunky deriva da una mossa del Kung Fu e non vuole significare “Scimmia Ubriaca” , infatti ogni capo del nostro brand ha 9 pallini che rappresentano il massimo livello che si può raggiungere in questo sport.

R: Siamo distribuiti uniformemente in tutto il territorio nazionale, siamo particolarmente forti in Toscana, Emilia-Romagna e Veneto mentre per quanto riguarda l’area europea andiamo molto bene in Belgio e Olanda. Come progetti per il 2014 abbiamo pianificato l’inserimento del nostro brand su riviste di settore e un progetto di P.R Social considerevole.

Ascoltiamo ora la testimonianza rilasciata dal Brand Deus Ex Machina

R: Presentiamo la collezione estiva 2014 più una capsula inverno 2013  ordinabile solo fino a fine Giugno. Il nostro focus è incentrato principalmente su uno stile di vita rappresentato dalla fusione perfetta tra la moto, le bici e il surf. I nostri capi d’abbigliamento e accessori richiamano questo stile di vita come una vera e propria passione.

R: Vogliamo far conoscere cos’è Deus, abbiamo aperto da poco il 1° store Italiano presente a Milano. Deus ex Machina non è solo un marchio ma uno stile di vita, infatti il nostro store a Milano comprende lo spazio vendita allestito come una vera e propria officina inoltre si può gustare un caffè o un aperitivo fino a tarda notte nel Deus Cafè.

R: Siamo distribuiti solamente fino a Roma, ma puntiamo ad espanderci anche nel sud soprattutto con questa nuova collezione,  mentre per l’apertura di nuovi store valutiamo l’estero.

visual-merchandising-Fabio-Zaglio---Think-Pink

Fabio Zaglio

E mentre Deus valuta l’apertura dei suoi store per l’estero, qualcuno ha in mente di aprire un monomarca in Italia…Intervista con Fabio Zaglio, Chief Marketing di Think Pink:

R: Da San Francisco a Los Angeles, passando per Big Sur e Yosemite. Un viaggio su due ruote lungo la costa della California, alla ricerca di istantanee da vestire. Questa l’ispirazione della collezione THINK PINK PE 2014, capo di punta la Trip-Shirt, più che una T-Shirt un diario di viaggio con le immagini che riassumo questo viaggio

R: Con questa collezione vogliamo comunicare un forte senso di libertà e positività, valori che da sempre sono alla base della filosofia THINK PINK. Affrontare con entusiasmo questo viaggio in California è per noi la metafora ideale con cui ognuno dovrebbe vivere ogni giornata.

R: Attualmente siamo distribuiti su multi-marca in tutto il territorio nazionale Italiano, abbiamo in progetto però l’apertura di un mono-marca in Italia

visual_merchandising-stefano_colombo_colmar

Stefano Colombo

E ancora progetti per il Retail Italiano nel prossimo futuro, nonostante le pianificazioni per il 2014 siano già destinate altrove, ascoltiamo l’intervista rilasciata da  Stefano ColomboBrand Marketing Manager di Colmar:

R: Il focus principale per l’estate 2014 di Colmar Originals è il colore declinato su diversi prodotti, in grado di coniugare la ricerca tecnica e innovativa dei tessuti all’aspetto fashion. Ovviamente  il capospalla rimane sempre un must della nostra collezione che vanta molti highlights.  Giacche realizzate in un cotone naturale scattante e successivamente lavate in capo, offrono una variante dal sapore più naturale ed estivo.

R: Abbiamo voluto dare una grande forza alla collezione estiva rimandando principalmente alla freschezza dei nostri capi, enfatizzando i colori e le fantasie e utilizzando un visual innovativo, infatti i capi presentati qui al Pitti sono esposti su una parete creata da elastici in plastica dai colori sgargianti che richiamano quelli delle sedie/sdraio utilizzate negli anni’70. Abbiamo voluto comunicare un’immagine fresca, colorata e rilassata,  ma anche elegante.

R: Attualmente non abbiamo monomarca Colmar Originals in Italia,  ma siamo distribuiti tramite il canale wholesale. Il retail sarà però  un passo che realizzeremo nel prossimo futuro, è in programma  un’apertura monomarca per l’estero.

visual_merchandising-Armata-di-Mare---Dr-Massimo-Cortesi

Dott. Massimo Cortesi

Cari lettori, siamo quasi giunti alla conclusione del nostro racconto del Pitti84, speriamo vivamente di essere riusciti a trasmettervi tutta l’emozione e il profumo d’estate che abbiamo vissuto a Firenze,  vogliamo concludere con lo stand che ci ha fatto sentire un po’ passeggeri  e un po’ comandanti di una nave,  ecco infine l’intervista  rilasciata dal Dr. Massimo Cortesi, Amministratore della FACIB spa che per noi ha parlato in riferimento al brand Armata di Mare:

R: Il focus della nostra collezione sono sicuramente i colori, l’ottimismo e la freschezza, idee e leggerezza, il tema centrale rimane comunque il  mare

R: Il messaggio che abbiamo voluto comunicare attraverso il nostro stand qui al Pitti Uomo è stata l’idea di sentirsi e trovarsi in un ambiente marino,lo stand infatti è arredato con dettagli che riportano su una nave,  come le  cinte, corde e  finti oblò dove sono esposti i capi più importanti

R: Nel 2014 abbiamo in apertura altri monomarca in Cina e in Italia. Tra la fine del 2013 e l’inizio del 2014 apriremo, infatti, ad Alghero e a Napoli e altri sono in programmazione.

Siamo davvero giunti alla fine per questo numero e siamo molto felici di aver riscontrato tutto questo entusiasmo, da parte dei brand,  nel trasmettere positività, ottimismo, allegria e colori che in un momento di profonda instabilità economica come quella che stiamo attraversando è un segno di speranza ma soprattutto di fiducia e ripresa nel futuro.   Abbiamo condiviso con voi un assaggiato dell’estate che è arrivata e che tutti si prospettano anche per il 2014, noi del team di XT vi auguriamo una buona estate.

A cura di Claudia Bombonato, Paolo Zanardi, e Francesco Zabini | XT srl
www.xtretail.com

© Pubblicato da AN shopfitting magazine


 

Share this article: