Associazione Vetrinisti e Visual Europei – Giuseppe Pasquarella riconfermato Presidente

Associazione Vetrinisti e Visual Europei – Giuseppe Pasquarella riconfermato Presidente

📅14 Novembre 2018, 12:26

Il Cavaliere Giuseppe Marco Pasquarella è stato confermato alla guida dell’Associazione Vetrinisti e Visual Europei, dopo il consiglio che si è riunito a Roma lo scorso 29 ottobre.

Definito anche l’organigramma del direttivo per il quadriennio 2018-2022.

Con l’elezione del Presidente è stata ratificata anche la figura della vicepresidente Signora Pina Cavallaro, mentre l’architetto Stefania Picchi è stata nominata segretario dell’Associazione.

Nel corso del consiglio è stata annunciata l’istituzione della commissione artistica che sarà guidata da Doriano Missora con Angelo Curci nella veste di vice, la dottoressa Silvia Chialli sarà a capo della comunicazione e del marketing.

Infine, sono state consegnate le deleghe regionali e territoriali: Monica Cavicchioni sarà delegata per l’Emilia Romagna, Massimo Pitucci per l’Abruzzo, Cristian Buonfante per la Campania, Antonio Petralito per la Sicilia e Corinna Biffo per il Piemonte.

La crescita esponenziale dell’associazione, sia nei numeri che nel prestigio, è rafforzata anche dai recenti incontri istituzionali avvenuti al Parlamento Europeo di Bruxelles e presso la Camera di Commercio italo-belga.

Giuseppe Pasquarella riconfermato Presidente dell’Associazione Vetrinisti e Visual Europei

Ringrazio a nome mio personale e dell’intera Associazione tutti gli illustri interlocutori istituzionali europei che hanno reso possibile questa missione -dichiara Pasquarella– L’aver concretizzato questa opportunità è il miglior viatico per la realizzazione di progetti di alto valore qualitativo per l’intera categoria e il suo conseguente sviluppo, sia a livello di immagine che commerciale. Abbiamo ragionato in sede europea sul ruolo strategico dei vetrinisti nella galassia del commercio, ponendo le basi per una programmazione che si rivelerà fondamentale per la formazione e la conseguente occupazione.”


 

Share this article: