BENETTI MOSS il giardino verticale per interni a manutenzione zero

BENETTI MOSS il giardino verticale per interni a manutenzione zero

📅26 Marzo 2021, 11:04
ENGLISH TEXT

La scenografica presenza del verde negli interni non è motivata solo da un fattore estetico legato ai trend, ma anche dagli effetti positivi di relax e benessere generati dalla vista e dal contatto con l’elemento “green” in casa, in ufficio, negli spazi commerciali, nella ristorazione e nell’ospitalità

Questo piacere, che unisce gradevolezza e well-being, richiede una gestione a livello di luce, acqua e manutenzione. BENETTI HOME, azienda italiana, giovane e dinamica, ha messo a punto un prodotto con caratteristiche uniche, sia dal punto di vista tecnico, sia per il formidabile impatto estetico, che risolve in maniera efficace le criticità che rendono complicata la fruizione del verde indoor.

BENETTI MOSS il giardino verticale per interni a manutenzione zero

Si chiama BENETTI MOSS, il giardino verticale per interni a manutenzione zero realizzato con un lichene 100% naturale e stabilizzato, facile nella gestione, a partire dall’installazione, che è semplicissima e può essere prevista in fase di progetto o anche inserita successivamente in ambienti già arredati e ‘vissuti’.

La versatilità di applicazione è massima, e il giardino può essere messo in posa a parete e perfino a soffitto. Un prodotto con vantaggi dal punto di vista della pulizia, grazie all’assenza di carica elettrostatica che non attira la polvere, garantendo stabilità e durabilità nel tempo, oltre che ad essere sgradito agli insetti. Si possono ascrivere a questo pannello qualità fonoassorbenti di buon livello e proprietà ignifughe certificate in classe A dai rigorosi test americani di comportamento al fuoco.

BENETTI MOSS il giardino verticale per interni a manutenzione zero

DAL PRODOTTO AL SERVIZIO

L’intuizione del moss nasce circa 15 anni fa e utilizza la cladonia stellaris, un muschio raccolto nei boschi del Nord Europa, che oggi viene impiegato nell’interior design. “Lo definisco un prodotto democratico, dice Stivens Benetti, titolare dell’azienda, perché oggi è diffusissimo l’utilizzo di questo materiale su svariati supporti per le destinazioni applicative più varie in tutto il mondo”.

BENETTI HOME è nata nel 2016, ma può vantare un trentennio di percorso professionale dei titolari nel campo del design di interni, oltre che su un brand ben conosciuto sul mercato. L’azienda è una struttura snella e dinamica, con sede a Novara, dove sono accentrati il marketing e la gestione commerciale. La mission aziendale è quella di progettare gli spazi con la magìa che nasce dall’ ‘Italian design emotion’, il pay off aziendale, inteso proprio come creazione di uno spazio di design italiano che suscita emozioni uniche, con un approccio multisensoriale tra il fruitore e l’ambiente.

Il nostro punto di forza, spiega Benetti, è la grande capacità progettuale e una forte reattività nell’offrire un servizio tempestivo e di qualità, accompagnata da una lista di referenze difficilmente eguagliabile che ci permette di annoverare tra i nostri clienti Amazon, Facebook, Google, Adidas, Yves Rocher. A Milano, per fare qualche nome, abbiamo realizzato le nostre pareti verdi per Mustela, a Verano Brianza per Media World. Siamo in grado di realizzare progetti estremamente interessanti non solo in Italia, anzi prevalentemente all’estero ed in particolare negli Stati Uniti, in collaborazione con i più grandi studi d’architettura del mondo, come Gensler o Perkins Will”.

BENETTI MOSS il giardino verticale per interni a manutenzione zero

PAROLA CHIAVE: PERSONALIZZAZIONE

La customizzazione del prodotto è fondamentale. Scegliendo i giardini verticali BENETTI MOSS c’è la possibilità di disporre di formati e misure adattabili alle esigenze degli spazi e alle intenzioni del progettista e si possono creare pareti personalizzate attraverso il gioco cromatico, le combinazioni dei pieni e dei vuoti, le dimensioni e i volumi. Con BENETTI MOSS è possibile realizzare loghi su fondi neutri, oppure bande o motivi verticali e orizzontali, in tutte le sfumature di colori, il solo limite è la creatività.

Sul colore base del lichene quando viene raccolto (cream), possono essere aggiunti coloranti alimentari e totalmente atossici, scegliendo fra una gamma di 12 tinte a catalogo, anche se il colore prevalente resta il verde, nelle sue diverse sfumature. Questo non deve sorprendere, se si considera che il cervello umano elabora il colore verde come qualcosa di positivo e lo percepisce come un antistress naturale.

by AN shopfitting magazine no.161 ©

Photos courtesy Benetti Home


Share this article: