Retail e Innovazioni Digitali.

Retail e Innovazioni Digitali.

📅23 Marzo 2021, 13:38
ENGLISH TEXT

A cura di Paolo Zanardi e Simona Fiore – XT Retail

Avremmo voluto parlare di Retail e Digital in un momento nel quale fosse stato considerato come una opportunità in più per chi operava all’interno di questo settore.

Sebbene l’evoluzione del retail fosse già stata contagiata dall’arrivo, alcuni anni fa, di nuove piattaforme di comunicazione, nonché di dispositivi, applicazioni e software nuovi, ora la situazione contingente ha portato ad una accelerazione inevitabile.

Come spesso accade all’essere umano ci si è adattati in fretta, ovvero se fino ad ieri erano considerate indispensabili delle riunioni di lavoro “fisiche”, recandosi presso le sedi delle rispettive aziende, ora la situazione, che ci obbliga comunque a non incontrarci, ha fatto in modo che, anche per i temi più strategici, non sia così indispensabile incontrarsi fisicamente.

Si è capito, infatti, che le piattaforme digitali riescono a darci un supporto che, in alcuni casi, è ugualmente efficace, senza ulteriore dispendio di energie, tempo e risorse.

E così, anche noi di XT, inevitabilmente siamo stati catapultati all’interno di nuove dinamiche e abbiamo percorso nuovi modi per affrontare il nostro lavoro, potenziando i servizi per i nostri clienti.

Nel periodo del primo lockdown le riunioni webinar proliferavano come funghi, lasciandoci perplessi sul reale sviluppo e la possibilità di creare ulteriori opportunità di business.

Da un breve sondaggio con tutti i nostri fornitori e i nostri clienti, in parte le nostre perplessità, avevano un fondamento, ricevendo conferma che si trattava di molte chiacchiere e pochi fatti, pur essendo state un modo per tenere viva l’attenzione sul Retail (e il timore anche di giustificare a volte uno stipendio) in un periodo in cui i punti vendita soffrivano e soffrono la crisi più grande degli ultimi anni.

Un discorso diverso, invece, è stato per il secondo lockdown lo scorso autunno, durante il quale le aziende, sia per necessità, ma anche perché finalmente avevano compreso l’utilità ed il corretto utilizzo di tali strumenti, si sono trovate a sviluppare nuovi progetti e nuove idee, sfruttando appunto la tecnologia.

Così come in tanti altri settori, anche nel Retail abbiamo dovuto trovare nuove strade per realizzare non solo corsi in presenza, ma anche corsi in diretta tramite zoom oppure sviluppo di materiale didattico che potesse consentire agli operatori del settore di continuare l’operazione di formazione ed aggiornamento sulle varie attività che i negozi svolgono.

Da qui, anche lo sviluppo di alcuni prodotti che consentono di gestire meglio e più rapidamente una serie di informazioni ed attività che prima vedevano notevoli perdite di tempo e una quantità di informazioni spesso inutili.

Retail e Innovazioni Digitali

In area Visual Merchandising si sono poi diffusi, oserei dire finalmente, una serie di strumenti digitali che consentono di allestire i punti vendita tramite il personale dei negozi senza la necessità di inviare persone itineranti elevando il livello degli addetti alle vendite e migliorando il flusso di comunicazione rendendolo più snello ed efficace.

Partiamo, per esempio, dalla nostra applicazione per le aziende retail: una App disegnata per migliorare e supportare il lavoro dei Visual Merchandiser che devono garantire coerenza e consistenza digitale in un contesto sempre più omnichannel.

Pianificare, condividere e comunicare real time sono i fondamenti su cui si declinano tutte le funzionalità di VisualGO che permette di eliminare la ridondanza di strumenti e la possibilità di errori e velocizzare l’operatività e aumentare l’efficienza degli operatori.

Questa App supporta il lavoro di chi in azienda deve decidere e condividere linee guida ed attivitàattraverso la condivisione delle Visual Guidelines, la pianificazione degli incarichi associati ai negozi, controllo e approvazione delle foto restituite dai punti vendita e controllo dell’avanzamento delle attività.

Inoltre, nel punto vendita, VisualGo supporta il lavoro di chi deve eseguire gli incarichi assegnati. La App  permette la visualizzazione delle linee guida della sede e degli incarichi, la condivisione in tempo reale delle foto degli allestimenti, la chat con l’area manager o il VM manager, l’approvazione e revisione delle immagini e gli eventuali commenti.

Abbiamo sviluppato questa App proprio per venire incontro ad una richiesta molto specifica dei nostri clienti, ovvero, non potendo più spostarsi per i vari punti vendita, c’è la reale necessità di monitorare il lavoro dei punti vendita in remoto in maniera immediata e snella.  Al momento tutto questo viene fatto con un insieme di strumenti (whatsapp, e-mail, vari drive), che vengono riuniti all’interno di una unica applicazione simile, come utilizzo, a un social media, quindi accessibile a chiunque.

Formazione

Se invece andiamo in ambito formazione abbiamo sviluppato una serie di proposte che consentono ai nostri clienti di poter accedere a varie formule formative per i propri punti vendita

XT formazione retail
  • la tradizionale formula aula più negozio
  • corsi di formazione online in modalità sincrona con il docente e l’interazione diretta
  • la realizzazione della prima scuola digitale dedicata solo esclusivamente al retail basata sull’esperienza diretta dei docenti che hanno vissuto in prima persona tutte le fasi evolutive della filiera del retail di ruolo per competenze, la Retail School
  • formazione online in modalità asincrona, con video pillole a supporto dei corsi della Retail School o dei corsi in presenza.

Retail School

Retail School

La Retail School nasce come un progetto di formazione per il Retail con corsi generali e dedicati a tutti i settori merceologici. Può essere fruito sia da privati che da personale che opera già all’interno delle aziende, e viene anche proposto a queste ultime in modalità personalizzabile con logo e contenuti ad hoc.

Può diventare infatti a tutti gli effetti una Academy aziendale, con corsi di formazione sia sugli aspetti operativi e gestionali del punto vendita, sia sul prodotto. È una richiesta che comincia ad essere molto diffusa tra diversi clienti di XT, perché rappresenta un passo avanti nella formazione continua del personale.

Il percorso Retail School specifico per le Aziende presenta le seguenti caratteristiche

  • un abbonamento disponibile per un numero di utenze aziendali, attivabile secondo timing personalizzati
  • l’accesso al catalogo completo online di pillole/lezioni digitali appartenenti a tutte le categorie didattiche Retail School
  • l’accesso al catalogo completo di video pillole/lezioni online tenute dai Docenti e degli Esperti della Retail School
  • la possibilità di aggiungere al percorso formativo anche specifiche risorse e contenuti formativi dedicati al Brand/Azienda
  • la personalizzazione ed il branding della piattaforma Retail School con sottodominio dedicato, logo e colori aziendali.
XT Retail School

L’abbonamento Retail School dedicato alle aziende permette la gestione personalizzata della formazione di ogni risorsa del proprio Staff.

Ogni utente aziendale avrà il suo accesso alla piattaforma online per poter seguire la sua formazione in ogni momento e luogo, anche in mobilità su smartphone e tablet; i responsabili aziendali possono controllare online lo stato di avanzamento dei percorsi seguiti da ciascun utente.

Il percorso può prevedere una serie di quiz e test di valutazione che permetteranno di accertare il grado di apprendimento, anche con la possibilità di certificare le competenze acquisite attraverso il rilascio di certificati online personalizzati per l’azienda.

Un ulteriore aspetto innovativo consiste nell’aver previsto anche la possibilità di prenotare un appuntamento per approfondire domande e dubbi direttamente con il docente, con l’obiettivo di garantire anche un rapporto umano diretto con i formatori e non solo tramite la piattaforma.

Restando in ambito visual, ed implementando i servizi forniti da Retail School, abbiamo sviluppato la digitalizzazione delle Visual Guidelines, servizio che ha permesso a molti clienti di velocizzare l’aggiornamento delle linee guida aziendali, e soprattutto ha fatto in modo che la fruizione delle stesse avesse un maggior approccio interattivo, per consentire al personale del punto vendita di utilizzarle attivamente.

Le abbiamo progettate pensando ad un percorso interattivo di formazione, in cui ci sono step intermedi di verifica per testare il livello di apprendimento e tenendo sempre alta l’attenzione. Basta “Visual Book-Mattoni” che nessuno leggeva mai veramente, di centinaia di pagine, prolissi ed inutili! Inoltre, la piattaforma funziona un po’ come Netflix: si può decidere la propria formazione come e quando si desidera, interromperla e riprenderla in qualsiasi momento. Una modalità “on demand” a cui ci stiamo sempre più abituando e che sta scalzando sempre di più l’intrattenimento televisivo classico.

Visual book Digitale

Il Visual Book Digitale conterrà elementi testuali, immagini, filmati, oltre ad attività che stimolano l’interazione degli utenti, come hotspots, quick tests ed altri elementi engaging.

XT Visual book Digitale

Vedendo il gradimento di questo progetto, abbiamo pensato di implementarlo con ulteriori strumenti e funzionalità utili ai nostri clienti. L’idea di base è che sappiamo benissimo che le linee guida aziendali non sono mai statiche, ma si aggiornano costantemente, sia nell’avvicendarsi delle stagioni che delle collezioni. Alle visual guidelines standard, di conseguenza, devono essere aggiunte quelle di stagione, oltre alle “best practice” e a dei consigli utili per realizzare fattivamente gli allestimenti.

Abbiamo quindi aggiornato lo strumento con la possibilità di aggiungere costantemente contenuti attuali e condividerli con i negozi. Il passo successivo sarà molto importante: la possibilità di realizzazione di planogrammi espositivi, da condividere immediatamente nelle visual guidelines, senza l’utilizzo di diversi tipi di programmi e senza la necessità di avere una competenza elevata di progettazione. Una svolta reale nei processi di marketing del punto vendita, che permette di comunicare e condividere in tempo reale tutti gli aggiornamenti in maniera snella e digitale.

Risulta chiaro che le parole chiave sono sempre le stesse: formazione on demand, tempistica, condivisione, comunicazione in tempo reale. Abbiamo, infatti, recepito da tutti i nostri interlocutori e dai clienti la necessità di colmare la distanza fisica tramite supporti e strumenti digitali, processo, come anticipato, già in atto negli anni precedenti, ma assolutamente necessario nella situazione attuale.

Facendo seguito a questa necessità uno strumento aggiuntivo fondamentale è quello per realizzare le store visit in maniera più rapida e in cui il feedback arrivi immediatamente alla sede. Un flusso di comunicazione in real time per conoscere l’andamento commerciale e gestionale del punto vendita, il tutto tramite la app “store check”, strumento per gli area manager, che consente di alleggerire il lavoro di reportistica, realizzandolo direttamente sul punto vendita.

Altra versione di questa applicazione è stata pensata per attività di mystery client sui diversi aspetti del punto vendita, pensata per migliorare ed implementare uno dei tanti servizi che XT retail offre ai suoi clienti. Questa applicazione, come “store check” ha la possibilità di elaborare una reportistica immediata in sede, come feedback e risultato dell’attività svolta sul campo.

A questo punto gli strumenti ci sono tutti come pure le competenze. Non rimane altro che attendere finalmente la riapertura dei punti vendita sperando di poter contare su un esercito di addetti ai lavori che trovino nuova linfa vitale e la capacità di dare una svolta ad una professione che da tempo viene sottovalutata o viene considerata come un ripiego rispetto ad altre professionalità.

by AN shopfitting magazine no.161 ©

Share this article: