AUGUSTO CONTRACT realizza il quarto BUN

AUGUSTO CONTRACT realizza il quarto BUN

📅23 Luglio 2021, 14:00

E’ l’insegna che ha portato l’hamburger americano per eccellenza fino alle strade di Milano e, da marzo, anche in quelle di Torino. Stiamo parlando di Bun che anche per la sua prima realizzazione nella città della Mole Antonelliana si è affidata alla collaborazione di Augusto Contract, il primo foodservice general contractor italiano.

Bun Torino, infatti, segue le realizzazioni di Milano Viale Bligny, Arese e Milano Bicocca Village dove Augusto Contract, per tutti e quattro i locali, è stato il general contractor per gli arredi e le attrezzature. 

AUGUSTO CONTRACT realizza il quarto BUN

Ma c’è di più. Bun Torino, progettato dal noto studio valenciano Masquespacio, ha visto l’azienda di Jesi impegnata in un importante lavoro di ricerca e di attenzione al dettaglio per poter restituire un’efficienza realizzativa all’altezza del progetto.

Sono molti, infatti, gli elementi distintivi e fortemente caratterizzanti del locale, a cominciare dal richiamo all’ambiente piscina. “Le piastrelle, gli oblò, le scalette, tutti i dettagli e le finiture sono stati realizzati dietro la massima comprensione del progetto poiché ogni ambiente che realizziamo deve saperne veicolare il senso” afferma il CEO di Augusto Contract Giacomo Racugno. “Anche il soffitto è stato realizzato con un materiale molto particolare in grado di ricreare il riflesso dell’acqua. Un ‘dettaglio’ che ha richiesto molto lavoro di ricerca da parte dei nostri collaboratori”.

Anche le sedute, sgabelli con un arco di appoggio, sono stati realizzati dopo uno studio accurato di fattibilità. “Siamo andati a recuperare tecniche di lavorazione artigianali antiche per poter ricreare l’arco di appoggio delle sedie, un risultato altrimenti non possibile con le macchine moderne” continua Racugno.

Anche Bun Torino, pertanto, si caratterizza per un’ambientazione ricercata e particolare che fa da cornice a un’offerta gastronomica che ha fatto degli unbelievable burgers la “cifra stilistica” del brand: pochi ingredienti selezionati con cura e una tecnica di cottura straordinaria per rivoluzionare il gusto di uno dei comfort food più amati al mondo, disponibili anche in versione ‘beyond meat’, ovvero 100% vegetali.

AUGUSTO CONTRACT realizza il quarto BUN

Offerta gastronomica e ambiente, oggi, devono vivere in perfetta armonia” precisa Racugno. “L’interior design è determinante quanto il menù e il nostro compito come general contractor specializzato nel foodservice è proprio quello di trovare le migliori soluzioni perché il progetto risulti efficace nella specifica location”.  “Il 2020 è stato un anno complesso anche per la nostra azienda – conclude Racugno – ma al contempo i nostri clienti hanno avuto la capacità di guardare oltre la contingenza del momento e di cercare di pianificare le loro attività in una logica di medio periodo, confermando così i piani di aperture: sicuramente un segnale incoraggiante”. E Bun ne è un esempio.


Share this article: