Superfaces Lite, successo per il primo marketplace delle superfici

Superfaces Lite, successo per il primo marketplace delle superfici

📅19 Ottobre 2021, 10:22

Per gli espositori 3 giorni di incontri e confronti tra gli stand della Fiera di Rimini e la Superfaces Academy. Appuntamento al 2022.

Cala il sipario su Superfaces Lite, il primo marketplace italiano b2b dedicato al mondo delle superfici per l’architettura, l’interior e il design.

Grande soddisfazione sia da parte degli organizzatori, sia da parte degli espositori. Insieme hanno creduto nel progetto di creare un appuntamento fieristico che possa diventare un riferimento per tutte le aziende italiane e internazionali che producono materiali innovativi per le superfici e la posa e che fino ad oggi non avevano una fiera di settore.

Superfaces Lite è solo l’inizio, un primo fondamentale passo, una preview dell’edizione 2022, che conta già numerose adesioni e manifestazioni di interesse da parte delle aziende.

Superfaces Lite, successo per il primo marketplace delle superfici

Nei tre giorni di fiera presso la fiera di Rimini una trentina di espositori hanno incontrato architetti, contractor, ingegneri e designer per mostrargli i loro prodotti che combinano funzionalità, tecnologia ed estetica. Grazie alla vicinanza e contemporaneità con il Sia – Hospitality Design le aziende hanno potuto intercettare anche gli operatori del settore dell’hotellerie per presentare soluzioni innovative per l’interior e l’outdoor di grandi hotel.

Aziende leader nei loro settori (Mapei, Oikos, Skema, Tarkett, Unilin e Atelier Casabella) hanno sposato da subito il progetto Superfaces e ne hanno determinato il successo, anche grazie al ricco programma di convegni tecnici e talks che ha animato l’Academy. Insieme al team di Superfaces gli esperti delle aziende hanno organizzato un ricco programma di eventi che ha declinato diverse tematiche: dalla pittura ecologica al design evolutivo, dalle pavimentazioni resilienti e in laminato agli equilibratori sonori, dal tessile applicato alle superfici al ruolo del design nel contract, con uno sguardo su nuovi prodotti, tecnologie, approcci progettuali e costruttivi.

Grande successo anche per il convegno di apertura “Superfici e Nuovo design”, nel quale gli architetti Anastasia Kucherova (responsabile progetti speciali per lo studio Stefano Boeri Architetti), Armando Bruno (socio e Ceo dello Studio Marco Piva), Giuseppe Leida (fondatore e socio unico di GLA – Giuseppe Leida Associati) e Giulio Ceppi (direttore creativo di Total Tool Milano) hanno presentato interessanti casi studio di grandi progetti declinando il tema di un uso nuovo, più sostenibile e consapevole dei materiali utilizzati e del disegno delle superfici. Sul palco a dialogare con loro Patrizia Catalano, giornalista di INTERNI.

«Superfaces Lite è una scommessa vinta – dichiara Corrado Arturo Peraboni, AD di Italian Exhibition Group -. Siamo riusciti a creare il primo grande incontro italiano dedicato a tutta la filiera delle superfici innovative, un settore che in Italia vanta una lunga tradizione, ma che non aveva ancora un community catalyst. Siamo molto felici di avere creduto in questo progetto e non ci fermiamo qui – prosegue l’AD –: Superfaces, infatti ha l’ambizione di diventare uno spazio aperto e continuo, con appuntamenti lungo tutto l’arco dell’anno per attrarre la community di tutta la filiera, dal progettista al posatore, dal rivenditore al general contractor fino all’utilizzatore finale. Insieme agli espositori siamo già proiettati sull’edizione fissata per l’autunno 2022, forti anche della piena ripresa del settore fieristico e dell’economia».

L’evento è stato organizzato da IEG – Italian Exhibition Goup. Media partner INTERNI, il magazine di architettura e contemporary design del Gruppo Mondadori, diretto da Gilda Bojardi, punto di riferimento del mondo dell’architettura.

Superfaces Lite, successo per il primo marketplace delle superfici

Superfaces Lite si è avvalso anche dell’assistenza degli sponsor tecnici Skema, Alma e Pointex e del patrocinio dell’Aipi, l’Associazione Italiana Progettisti d’Interni e Interior Designers e di ALA – Assoarchitetti.



Share this article: