Oltre 1.000 brand espositori già confermati a Marzo a  VICENZAORO

Oltre 1.000 brand espositori già confermati a Marzo a VICENZAORO

📅17 Febbraio 2022, 15:13

PROTAGONISTI DELLA COMMUNITY ICON I TOP BRAND INTERNAZIONALI, DA DAMIANI A ROBERTO COIN, DA FOPE A CRIVELLI E FABERGÉ

In fiera a Vicenza, dal 17 al 21 marzo, le nuove collezioni di gioielleria dei luxury brand della community ICON. All’evento di Italian Exhibition Group torna anche The Design Room.

Sono più di 1.000 i brand espositori protagonisti di Vicenzaoro 2022, la manifestazione internazionale del mondo orafo e gioielliero organizzata da IEG – Italian Exhibition Group, in programma in fiera a Vicenza dal 17 al 21 marzo 2022, assieme al salone internazionale delle tecnologie e dei macchinari per l’oreficeria T.Gold e al salotto dell’orologeria contemporanea VO’Clock Privé (18-20 marzo).

L’appuntamento di inizio anno di Vicenzaoro, con il quartiere fieristico di IEG al completo, rappresenta la prima occasione in Europa per vedere dal vivo le novità e le tendenze del 2022. Un unico luogo e un unico momento per l’intera filiera orafa-gioielliera per ritrovarsi “All at Once”, come evidenzia il claim di questa edizione. E a dettare le tendenze saranno le creazioni della community ICON che ospita i luxury brand del gioiello, assieme alle proposte originali di The Design Room.

Tra le aziende presenti Fope, il cui tratto distintivo, le iconiche catene a maglia d’oro flessibili grazie a una innovazione brevettata di piccole molle, è riconosciuto in tutto il mondo. L’azienda arriva a Vicenzaoro forte di un 2021 molto positivo. Per il 2022 il brand presenterà una nuova maglia in oro caratterizzata dal design fresco e da un’interpretazione che strizza l’occhio all’athleisure. E se in questo caso il focus principale saranno collane e orecchini, continua il successo di Essentials (linea lanciata nel 2021) che offre un nuovo sviluppo colorato con gli anelli Flex’it e una variante con dettaglio prezioso dei bracciali Flex’it più apprezzati, modelli pensati sia da uomo che da donna, per diventare must-have rappresentando FOPE nella sua essenza.

VicenzaOro, Roberto Coin - Linea Navarra
Roberto Coin – Linea Navarra

Non potrà mancare Roberto Coin che presenterà, oltre alle sue collezioni più iconiche, le nuove creazioni della linea Navarra ispirata allo stemma reale della regione spagnola, con 16 catene disposte a raggera e sovrastate da una gloriosa corona. Alle donne dall’animo combattivo Roberto Coin propone gioielli dal design rigoroso ed essenziale, dominati da catene e oro giallo con il diamante scelto come unico elemento per illuminare alcuni pezzi della collezione. Le catene morbide sono tutte realizzate a mano, come anche il meccanismo a doppio scatto e l’incastonatura dei diamanti, mentre la tecnologia 3D scende in campo per dare solidità e perfezione ai bracciali e agli anelli rigidi della collezione.

E ancora l’alta gioielleria di Crivelli che, con la collezione LIKE Chromatic, evoca e richiama i colori della natura e la sua forza, racchiudendo in sé i valori del brand – e nella silhouette la C identificativa dell’azienda: maestria artigiana, unicità ed eleganza. La nuova collezione unisce al design essenziale le tinte brillanti delle pietre dure come malachite, corniola, onice, corallo, turchese, e madreperla.

Spazio anche alle creazioni di Fabergè, tra le più iconiche case di gioielleria d’arte che vanta una serie di collezioni di gioielli straordinari, orologi e oggetti-scultura ancora oggi attuali, come la celebre collezione di sontuose uova di Pasqua imperiali, colorate e preziose.

Dalla maison Damiani le novità e i capolavori dallo stile moderno e innovativo, frutto della creatività e della passione per l’arte orafa di un brand che rappresenta una tradizione familiare d’eccellenza.

VicenzaOro Annamaria Cammilli - Velaa Color
Annamaria Cammilli – Velaa Color

Si susseguiranno poi gli scintillii dei gioielli di Annamaria Cammilli dove il design morbido, che caratterizza la maison fiorentina, e l’utilizzo delle sfumature di oro e di pavé di pietre sono ora applicate a una nuova linea della collezione: Velaa Color. Il design rimane minimale, ma aggiunge alle sfumature calde dell’oro anche le tonalità di zaffiri, rubini, smeraldi e diamanti bianchi o fancy. I diversi elementi sono combinati in un’ampia varietà di combinazioni cromatiche che gioca sull’abbinamento tra le pietre preziose e la tipica finitura vellutata dell’oro, uno dei segni caratterizzanti della Maison.

L’altissimo di gamma sarà presente anche con la nuova entrata di Schreiner, espositore tedesco rinomato nel mondo per i suoi pezzi da mille e una notte presenti in molte case reali di tutti i Paesi: grandi collane, con tanti diamanti, rubini, smeraldi, zaffiri, choker e orecchini, anelli sontuosi e anche perle di prima qualità, gioielli per chi non ha paura di mostrare la propria ricchezza e, anzi, vuole esibirla.

E ancora saranno presenti sul palcoscenico di Vicenzaoro  Nanis, con la sua nuova idea di donna, libera, contemporanea, di classe, Giovanni Ferraris, che mostra una spiccata preferenza per l’originalità delle forme e la lucentezza dei colori, Gismondi 1754, maison familiare da sette generazioni dove creatività ed eccellenza artigianale si incontrano traendo ispirazione dalle suggestioni liguri, Serafino Consoli, con i suoi anelli che si allargano fino a diventare un bracciale, grazie a un brevetto e a una raffinata tecnica.

Il distretto orafo di Valenza trova eccezionale rappresentanza anche con Leo Pizzo, Palmiero e Picchiotti, punti di riferimento internazionale della gioielleria italiana, grazie a design sofisticati e un’impeccabile scelta delle materie prime.

Il respiro internazionale di Vicenzaoro si riconferma con la maison tedesca Stenzhorn, con l’olandese Tirisi e si spinge in Libano con Yeprem, specializzata nell’alta gioielleria a base di diamanti e dalle grandi dimensioni, per toccare poi i Paesi Baschi con Damaso Martinez e la Francia con il brand delle star internazionali Djula, che propone uno stile “glam rock”. E sempre per una donna rock e un po’ “Bond girl” il brand francese Akillis è invece un punto di riferimento per chi ama un design aggressivo, fuori dagli schemi. Dalla Germania, seppur dalle origini italiane, ritorna a Vicenza anche Al Coro. Spazio, infine, alle creazioni originali di perle con i brand Yoko London, che esplora lo spettro completo delle colorazioni come il rosa, il viola, l’oro e il grigio scuro di Tahiti utilizzando solo sfere di grande qualità non trattate.

Torna anche la Design Room, dove i Top Indipendent Designer della gioielleria re-interpretano il gioiello tramite la propria personale visione della realtà creando prodotti dal design inedito, molto apprezzati dal mercato. In mostra le creazioni di Alessio Boschi, JMG Designer, Cedille Paris, Netali Nissim, Gaia Spallanzani e Elena Chernyavskaya Jewelry.


Share this article: