SILMO PARIS 2018: un Salone che mantiene le promesse.

SILMO PARIS 2018: un Salone che mantiene le promesse.

📅19 ottobre 2018, 12:46

La 52a edizione del Mondial de l’Optique ha dimostrato la sua attrattiva in un mercato globale piuttosto dinamico con un volume di affari soddisfacente.

Per quattro giorni, più di 37.000* visitatori professionali di cui il 56% d’internazionali hanno apprezzato la creatività dei 965 espositori presenti di cui 230 nuove aziende che hanno esposto per la prima volta e tutti gli eventi collaterali che rendono Silmo Paris, il grande salone professionale aperto sul mondo.

“Con la nostra baseline ” molto più di un salone “, manteniamo la nostra promessa”, afferma Eric Lenoir, direttore di SILMO. Siamo un vero e proprio strumento, con una S maiuscola, destinato a tutta la filiera grazie ad un’offerta ottimizzata che, oltre agli espositori, offre informazione, formazione, le tendenze, e un punto di vista a 360° sulla nostra industria. “

“È una meraviglia vedere tutta questa creatività ed energia nelle corsie del salone”, ha dichiarato Amélie Morel, presidente di SILMO Paris. ”

* il SILMO Paris 2018 in cifre
965 espositori di cui il 77% internazionali
1.548 marchi
230 nuove aziende
80.000 mq di esposizione
37.000 visitatori professionali

silmo paris 2018
I punti salienti di questa edizione 2018

Spazio globale e inedito, SILMO Next guardava al futuro presentando una selezione di prodotti moda e tendenze, diffusa sulla rivista digitale  TRENDS by SILMO svelando le prospettive di stile e di design del 2019, disponibile sul sito web della fiera (silmoparis.com).

In parallelo e in aggiunta, lo spazio FUTUROLOGIE ha presentato i prodotti, servizi e tecnologie del futuro, mettendo in relazione operatori storici  e le start-up, per far emergere nuovi mercati attorno a quattro temi: sport, benessere e salute, intrattenimento e stampa 3D.

Alcune aziende tecnologiche come Garmin, McLaren, Materialise, Everysight, 5th Dimension, Lightvision, Microoled, Atol Cinemizer …, hanno confrontato il proprio punto di vista con quello degli ottici sia per ispirare innovazioni future che per  rispondere alle sfide di domani.

Sotto la presidenza del designer e architetto d’interni belga Michel Penneman e nell’ambito del Musée des Arts Forains, i membri della giuria del SILMO d’OR hanno assegnato le famose statuette alate a :

– Marni (Marchon) con “ME 2623” nella categoria Montature da vista fashion,
– Salvatore Ferragamo (Marchon) con “SF184S Fiore” nella categoria Montature da sole fashion,
– Mora Busoli con “Venti” nella categoria Montature creative da vista,
– Impressio con “609 Vortex” nella categoria Montature creative da Sole,
– The Amy con “Mc Laren Ultimate vision” nella categoria Innovazione tecnologica,
– Urban con “Eyelet Active” nella categoria Bambino,
– BBGR Optique con “Bluv Xpert” nella categoria Vision,
– Gruppo Tied Zeiss per “Protezione UV” per la salute degli occhi,
– Essilor con “Vision R-800” nella categoria Attrezzature / Apparecchiature,
– Nathalie Blanc con “Suzanne” Premio speciale della giuria,
– Thierry Lasry con “Shorty” Premio Première Classe.

Dal 2010, SILMO ACADEMY accompagna gli operatori dell’ottica oftalmica nel loro approccio verso l’eccellenza, fornendo un simposio scientifico e workshop in cui possono migliorare le loro conoscenze e interloquire con esperti in ogni campo.

La 9a edizione di questo simposio scientifico ha riunito più di cento ottici che si sono formati nello sviluppo della funzione visiva attorno al tema “Visione e crescita da 0 a 20 anni” con un programma animato da personalità di altro livello della comunità scientifica.

Alla fine di questa giornata di scambi, gli esperti di SILMO ACADEMY hanno assegnato la borsa di studio di 10.000 euro a Jan SKERSWETAT, del Dipartimento di scienze della vista e udito, Anglia Ruskin University, Cambridge. Questa borsa di studio incoraggia e premia la ricerca nel campo della visione. Essa rappresenta una vera opportunità per i ricercatori per pubblicare il proprio lavoro e aumentare la propria notorietà.

SILMO Paris è anche la fiera di valorizzazione del know-how con i WORKSHOP DECOUVERTES dei MOF (Migliori Operai di Francia), uno spazio di creazione dove i visitatori hanno avuto l’opportunità di disegnare una montatura su misura, di modellare manualmente un paio di occhiali originali, di lavorare il materiale, di montare o riparare le cerniere di montature in acetato con re-wrap e bisellatura, ecc.

Una visione del presente che ha fatto eco ad una esposizione originale sul tema: “DUE SECOLI DI STORIA DELL’OCCHIALERIA”.

I musei di Oyonnax e Morez si sono uniti per mettere in prospettiva la lunga storia di queste vallate industriali francesi dedicate all’eyewear.

Il SILMO è un appuntamento annuale da non perdere, un terreno fertile e stimolante che si svolge a tutte le latitudini grazie alla SILMO FAMILY, edizioni della fiera situate in mercati specifici: Silmo Istanbul, Silmo Bangkok e Silmo Sydney. Fiere d’incontri e di business che trovano una continuità grazie al digitale con l’applicazione SILMO MATCH, una piattaforma interattiva disponibile tutto l’anno e 24 ore al giorno per scoprire i prodotti degli espositori. Un modo simbolico per restare in contatto e godersi la ricchezza della fiera.

SILMO Paris 2019, IL SALONE, appuntamento l’anno prossimo dal 27 al 30 settembre 2019.

www.silmoparis.com


 

Share this article: