Flagship Store BIOEFFECT Reykjavík Islanda

Flagship Store BIOEFFECT Reykjavík Islanda

📅17 Giugno 2021, 11:06
ENGLISH TEXT

Lo studio Basalt Architects firma il concept store del brand Bioeffect.

Quando fummo contattati da Bioeffect, azienda di bioingegneria islandese, per progettare il loro flagship di Reykjavík, la nostra reazione immediata fu quella di andare a visitare la loro serra biotecnologica a Grindavík, nonché i loro laboratori, per così comprendere i valori fondamentali ed i processi produttivi dei loro prodotti. Avendo esaminato l’identità del marchio, la tecnica  di coltivazione e lavorazione dell’orzo -il principale ingrediente dei prodotti cosmetici Bioeffect- abbiamo subito realizzato che il nuovo progetto di interni dovesse svilupparsi proprio attorno al tema cardine della pianta dell’orzo coltivato in queste serre e  laboratori, sia per il design che per la tavolozza dei materiali e dei colori”.

Marcos Zotes architetto e socio di Basalt Architects

Lo studio Basalt Architects firma il concept store del brand Bioeffect

IL PROGETTO

L’idea iniziale è stata quella di creare un’atmosfera leggera nella quale potessero interagire materiali, colori, trasparenze ed installazioni aeree. Gli architetti dello Studio Basalt, lavorando in stretta collaborazione con Bioeffect, hanno sviluppato un concept ispirato alle radici del marchio: distinti riferimenti alle piante di orzo si riscontrano nei molteplici rivestimenti verticali in filo verde utilizzati per fasciare gli arredi, le pareti, le vetrine e le schermature del sistema di illuminazione a soffitto.

INTERIOR DESIGN

Il layout a pianta triangolare è stato così disposto per ottenere maggiore fruibilità dello spazio, ottimizzando l’interazione con la clientela ed i prodotti in offerta: attorno a banconi ellittici si organizzano le funzioni espositive, i test, le informazioni e le vendite; un elemento a controsoffitto illuminato, con vegetazione ricadente, contribuisce ad infondere un profondo senso di benessere. Il sistema espositivo è sospeso lungo le pareti ed alle vetrine per lasciare inalterato il pavimento e dare sia un senso di leggerezza visiva che di continuità tra interno ed esterno. La progettazione illuminotecnica è stata realizzata in collaborazione con la società scandinava Liska, che ha fornito apparati integrati per i display e così perfezionare e modellare uniformemente la luce.

Lo studio Basalt Architects firma il concept store del brand Bioeffect

MATERIALI E COLORI

Molteplici sono i riferimenti al cereale, che è l’ingrediente principale per la produzione dei cosmetici Bioeffect, presenti nei fili verdi in policarbonato lucido, nelle finiture bianche laccate, nell’inserimento di vegetazione naturale, nell’illuminazione integrata: componenti che connettono l’immagine del marchio e lo spazio fisico.

BRANDING

Per la creazione, la gestione e lo sviluppo di un marchio è importante riconoscere ciò che rende unico e differente un’azienda ed i suoi prodotti, e quindi la strategia di branding aiuta l’impresa a differenziarsi ed a differenziare il proprio prodotto da tutti i competitori, aggiungendo valore e capitalizzazione.

Per la progettazione del flagship store Bioeffect è stato valutato attentamente il brand, affinchè potesse essere facilmente identificato attraverso l’espressione visiva e sensoriale del prodotto, dei materiali, delle finiture, delle tinte e dell’impostazione degli apparati illuminotecnici. Queste strategie di design aiutano i fruitori ad identificare e sperimentare rapidamente i prodotti di Bioeffect e che, oltretutto, saranno maggiormente influenzati nella loro scelta.

Lo studio Basalt Architects firma il concept store del brand Bioeffect

Client BIOEFFECT
Interior Design Basalt Architects
Lighting Design Liska
Area 60 sqm
Photos courtesy Gunnar Sverrirsson

Basalt Architects

Lo Studio di architettura Basalt nasce a Reykjavik,  in Islanda, nel 2009, ad opera degli architetti Sigríður Sigþórsdóttir (fondatore), Hrólfur Karl Cela e Marcos Zotes.

by AN shopfitting magazine no.162 ©

Share this article: