Il poliedrico studio HNK di Hamid Nicola Katrib progetta il salone di bellezza Gorgeous

Il poliedrico studio HNK di Hamid Nicola Katrib progetta il salone di bellezza Gorgeous

📅12 Novembre 2021, 14:13
ENGLISH TEXT

Non è mai troppo tardi per cambiare prospettiva e passare dalla progettazione dell’eleganza di una casa alla creazione di un ambiente di classe per un salone di bellezza” – racconta Hamid Nicola Katrib. “La parte più gratificante di questo  progetto è stata l’assenza di vincoli da parte del committente, questo ci ha permesso di creare elementi su misura che hanno superato le aspettative di tutti, a partire dalla porta a forma di galleria, che rompe la monotonia e si integra perfettamente con le altre forme arrotondate del salone” – continua il designer.

Il salone di bellezza Gorgeous è composto da vari locali: la reception, due stanze per il solarium, due per i trattamenti estetici, un bagno e un angolo cottura.

L’obiettivo è stato quello di progettare uno spazio femminile, chic e moderno, a partire dalla reception, dove è stato realizzato un spazio instagrammabile dall’effetto WOW: una poltrona sospesa rivestita di fiori in tessuto che scendono dal soffitto creando una scenografia ispirata a un dipinto di Fragonard. Altre due eleganti poltrone, realizzate su misura con l’altezza dello schienale diverso e  rivestite di velluto rosa polveroso e nappe dorate, completano questo angolo.

Lo studio HNK di Hamid Nicola Katrib progetta il salone di bellezza Gorgeous

I toni cromatici di tutto l’ambiente ruotano intorno a toni rosa polverosi, creando un’atmosfera dolce e morbida. Le pareti della reception sono rivestite con eleganti piastrelle lucide che illuminano lo spazio.

L’alto soffitto ha permesso una soluzione di design d’impatto con due arcate perfettamente simmetriche; una introduce alle sale dei trattamenti, l’altra, alle spalle del bancone, è utilizzata per l’esposizione dei prodotti in vendita.

Per la zona reception è stata progettata e realizzata una speciale carta da parati in una tonalità di viola scuro che fornisce un bel contrasto e bilancia il colore rosa che domina il salone. Accenti in ottone sono stati posti nei contorni delle arcate e come inserzioni sul bancone.

Lo studio HNK di Hamid Nicola Katrib progetta il salone di bellezza Gorgeous

Il corridoio che porta alle altre stanze viene definito dai progettisti il “tunnel blu”. Uno spazio stretto, ma anche in questo caso con un soffitto alto che ben si adatta al generoso arco che lo introduce. Qui le pareti, tinte di viola-azzurro, creano un elemento di separazione tra l’ingresso, radiante e femminile, e l’area oscura e misteriosa che porta alle sale dei trattamenti estetici.

Ogni sala di trattamento ha un tema personalizzato. Le pareti della sala massaggi sono rivestite con carta da parati, a tema tropicale, disegnata dallo studio HNK,  l’illuminazione a LED di ultima generazione consente, cambiando colore, di creare la giusta atmosfera.

Lo studio HNK di Hamid Nicola Katrib progetta il salone di bellezza Gorgeous

Le due stanze dedicate al solarium, con pareti dalle tinte rilassanti, sono fornite di lettini abbronzanti di prima qualità importati dall’Italia e presentano grandi specchi con simpatiche orecchie di Topolino

Con questo progetto lo studio HNK dimostra  la sua forza creativa, realizzando un design elegante e pratico.

Location Bucharest
Design HNK

HNK

HNK rappresenta un concetto unico: interior design, pittura, mobili su misura e mostre d’arte sotto lo stesso tetto. HNK – acronimo del fondatore Hamid Nicola Katrib – nasce  in Romania nel 2009 come Studio di interior design. Da allora lo studio è cresciuto e ora comprende un grande e notevole portafoglio di progetti e clienti sia in Romania che in altri paesi. Il continuo miglioramento e il pieno impegno hanno reso Hamid uno dei più famosi interior designer rumeni. Il suo stile unico e le sue combinazioni di colori e texture hanno contribuito a rendere HNK ciò che è oggi. Recentemente ha lanciato la galleria d’arte “HNK Gallery”, dove espone i suoi dipinti e la sua linee di mobili.

by AN shopfitting magazine no.165 ©

Share this article: