Mettersi In Mostra: LE FIERE VETRINE 2.0

Mettersi In Mostra: LE FIERE VETRINE 2.0

📅20 dicembre 2018, 14:03

Esporre, dal latino exponĕre (mettere fuori, mettere in mostra, offrire alla vista) è da sempre la caratteristica principale delle Manifestazioni Fieristiche.

Qualunque sia il settore merceologico, l’obiettivo principale è il medesimo: esibire, promuovere, sviluppare affari; prerogative che, negli ultimi anni, hanno reso le Fiere appuntamenti immancabili in agenda per coloro i quali vogliono ampliare la propria rete commerciale di contatti.

La fiera è un potente strumento di comunicazione che non solo contribuisce a modellare l’immagine dell’azienda, ma promuove il contatto diretto con gli operatori del settore, numerosi clienti, fornitori e concorrenti, dove il contatto umano è alla base della comunicazione.
Prenderne parte è dunque fondamentale per coloro i quali vogliono guardare al futuro.
Noi, di XT Retail, procacciatori di novità e tendenze, in trasferta da Bologna, siamo approdati in tre tra le esposizioni fieristiche più grandi ed importanti del nostro territorio: VicenzaOro, il Salone Franchising Milano e l’Eicma (Esposizione internazionale Ciclo Motociclo e Accessori).
Ma procediamo con ordine:

Prima tappa: Vicenza

Non potevamo mancare al canonico appuntamento con VICENZAORO, la manifestazione dove sono presenti molte delle eccellenze della produzione orafa italiana ed internazionale.
Abbiamo avuto, come ogni anno, anche noi di XT RETAIL, la possibilità di incontrare molte aziende che mettono a disposizione dei propri visitatori competenza ed una forte cultura nel settore orafo e del gioiello.
Ma non solo esposizione, Vicenzaoro, grazie all’organizzazione di eventi volti al confronto e all’approfondimento, è un’occasione di dialogo aperto tra l’espositore ed il visitatore sulle innovazioni dei prodotti, gli andamenti del mercato e le modalità di consumo.
mettersi in mostra le fiere vetrine 2.0
Un’edizione attenta alla novità e alla tecnologia, come evidenziato dal progetto T.Evolution, dedicato alle esposizioni dei macchinari per l’oreficeria ed alle nuove tecnologie. Spazio mirato all’approfondimento delle metodologie digitali che, negli ultimi anni, stanno particolarmente interessando i processi di creazione del gioiello.
Tali incontri hanno, dunque, permesso di aggiornare il nostro know-how ed ad intercettare le tendenze del futuro, al fine di mettere a disposizione le nostre competenze per questo settore per noi importante e che, a nostro giudizio, necessita un maggior sviluppo delle dinamiche Retail.

Seconda tappa: Salone Franchising Milano

Organizzata da RDS EXPO, la Fiera del Franchising, esposizione leader in Italia nel settore, ha aperto i battenti a Milano il 25 ottobre, proponendosi, ancora una volta, come l’unica piattaforma privilegiata per favorire l’incontro tra franchisor, franchisee e potenziali franchise che vogliono entrare a far parte di questa dinamica realtà.
Giunto quest’anno alla sua 33ma edizione, il Salone Franchising Milano ha permesso, infatti, di approfondire, incontrare ed imparare il mondo del franchising in ogni suo aspetto, consentendo di valutare personalmente le proposte di oltre 200 catene commerciali.
mettersi in mostra le fiere vetrine 2.0
Oltre allo spazio espositivo dedicato agli stand, dove è possibile sostenere dei colloqui, volti a favorire l’imprenditorialità giovanile, sono stati allestiti spazi adibiti alla partecipazione ai corsi gratuiti della Franchising School e ad incontri personali volti ad una consulenza personalizzata su tutti gli step dell’affiliazione. La manifestazione è stata infatti pensata soprattutto per i giovani che vogliono aprire un negozio. Ecco perché, anche quest’anno, così come nell’edizione precedente, è stato riconfermato Re.start-smart up your business, un talent show mirato alla presentazione di nuovi progetti.

Le proposte in fiera comprendono diversi settori merceologici che dall’abbigliamento (accessori per uomo, donna e bambino, occhialeria, pelletteria e molto altro) ai servizi (turistici, immobiliari ed estetici) approdano al settore trainante di questa edizione: il food, che con una presenza significativa di ristoranti, pizzerie, gelaterie, pasticcerie e bar, si è aggiudicato una posizione privilegiata.

Mettersi in mostra è dunque il primo vantaggio offerto dalle manifestazioni fieristiche, ma al Salone del Franchising un ulteriore vantaggio per i franchisor è la possibilità di poter proporre le proprie idee, il proprio format ed il proprio concetto di retail al cliente.

Per meglio capire gli obiettivi dei franchisor al Salone di Milano abbiamo ritenuto opportuno fermarci a parlare con alcuni di loro. Ecco cosa ha risposto Fabrizio Giani, business manager di Cipria Make Up:

Che bilancio fate della fiera e quali erano i vostri obiettivi?
L’obiettivo era sicuramente quello di far conoscere il nostro brand Cipria make up, devo dire che questo evento ci ha dato questa opportunità facendoci riscontrare un notevole successo. Abbiamo già definito due nuove aperture Parma e Brescia, e stiamo ricevendo diversi contatti interessati ad aprire un negozio Cipria make up.

Quali attività retail metterete in atto per il Natale 2018?
Cerchiamo di soddisfare la domanda e l’offerta con eventi promozionali sui prodotti e sulle novità riservate al periodo.

Quali sono gli aspetti legati al visual merchandising che i vostri clienti vi richiedono di più come supporto?
I nostri negozi seguono le nostre linee guida che vanno dall’esposizione dei prodotti all’allestimento interno, offrendo alla clientela un’immagine molto accattivante.

Terza tappa: Eicma, Rho Fiera Milano

Da poco conclusa, l’EICMA, come ogni anno ha trasformato Milano nella Capitale mondiale delle due ruote.
Attesissimo appuntamento per gli amanti dei motori, e non solo, la 76ma Esposizione Internazionale del Ciclo e Motociclo, ha occupato dall’8 all’11 novembre sei padiglioni di Rho Fiera Milano per una superficie totale di oltre 100 mila metri quadri.
mettersi in mostra le fiere vetrine 2.0

Innovazione è stata la parola chiave di quest’edizione, che ha visto la più alta presenza di espositori stranieri, mai vista sino ad ora e le big del motociclismo (tra le quali, Ducati, Honda, Yamaha e Suzuki) mettere in mostra le loro novità. Una delle proposte più interessanti sono state le bici elettriche “a pedalata assistita”, fenomeno in forte crescita e da non sottovalutare.

Per gli stand è possibile vederne diversi modelli, con design e caratteristiche personalizzate. Tra queste ricordiamo la Mig-RR Ducati, prima bicicletta a batteria, realizzata in collaborazione con l’azienda italiana Thok e-Bikes; Piaggio, che ha esposto in vetrina a Milano una gamma di biciclette elettriche; e le e-Whistle, e-Blast e la nuova eBfolding Plus del gruppo italiano Askoll.

Le moto, protagoniste indiscusse dell’esposizione, hanno però lasciato spazio anche all’abbigliamento ed agli accessori, con interessanti novità per il mototurismo: dal nuovo coprisella riscaldato di Tucano Urbano, all’Alpha Range, l’innovativa linea di borse resistenti ai raggi UV proposta da Kappa, sino al Md One Backpack di Momodesign, uno zaino pensato per i motoscooteristi.
mettersi in mostra le fiere vetrine 2.0A tal proposito, dopo la visita allo stand Tucano Urbano, abbiamo posto delle domande a Florian Martin, marketing manager, le cui risposte rivelano aspetti interessanti anche per il mondo del retail e del visual merchandising.

Che bilancio fate della fiera e quali erano i vostri obiettivi?
Due gli obiettivi:
1. Presentare al pubblico la nostra nuova collezione autunno-inverno in un’atmosfera da spiaggia per rendere omaggio al claim della nostra campagna pubblicitaria Winter is the new summer: con l’equipaggiamento Tucano Urbano, la bella stagione non finisce mai, perché assicura protezione da freddo, pioggia e vento.
2. Lanciare T.ur, il nostro nuovo brand dedicato all’adventouring. Bilancio super positivo in termini sia di affluenza di pubblico sia di interesse da parte della stampa e di tutti gli operatori del settore.

Quali attività retail metterete in atto per il Natale 2018?
Per Tucano Urbano, che da sempre è lo specialista dell’inverno su due ruote, il periodo natalizio è molto importante; quindi è grande l’attenzione che dedichiamo ai nostri 4 negozi monomarca (presenti nei Centri Commerciali Carosello di Carugate, Fiordaliso di Rozzano, Orio Center di Orio e Le Gru di Torino) e ai nostri 3 Outlet (uno a Franciacorta, l’altro a Valmontone, il terzo è un Factory nella nostra sede di Peschiera Borromeo). Quest’anno ai nostri clienti proporremo una rivisitazione natalizia della nostra campagna pubblicitaria, andrà quindi in scena “Winter is the new summer”, perché anche d’inverno è sempre estate con Tucano Urbano. E non potrà che essere un caldo Natale.

Quali sono gli aspetti legati al visual merchandising che i vostri clienti vi richiedono di più come supporto?
Mettiamo da sempre a disposizione dei nostri clienti un catalogo di materiali espositivi e di arredo per personalizzare i corner dedicati a Tucano Urbano all’interno dei punti vendita; ma su singole richieste, offriamo supporto per il rinnovo o le nuove aperture; inoltre, in occasioni di eventi particolari, soprattutto ad attacco della stagione invernale, quando vengono rimontati i coprigambe sugli scooter, realizziamo per i nostri dealers anche materiale pubblicitario personalizzato.

Con grande sorpresa è stato interessante notare come il settore automotive abbia dato non poca importanza a quella che potremmo definire “l’arte della vetrina”. Stand accattivanti, esposizione curata nei dettagli ed allestimenti che invogliano il visitatore a fermarsi.
D’altronde l’allestimento dei prodotti, la loro disposizione e l’armonia con lo spazio circostante partecipano allo storytelling del brand: un racconto che gli espositori di EICMA 2018 hanno affidato al visual merchandising.

by AN shopfitting magazine no.148 ©
a cura di Dalila Cellura e Paolo Zanardi – XT Retail srl


 

Share this article: